News

La sezione News comprende tutte le più importanti notizie provenienti dal mondo CRIBIS. Gli iscritti alla CRIBIS Community potranno accedere in aggiunta anche a tutti i contenuti speciali, come analisi e osservatori, che vengono costantemente aggiornati e pubblicati. L'iscrizione alla CRIBIS Community è gratuita e senza impegno.

In Evidenza


aziende italiane tempi medi pagamento.jpg
21 giugno 2019

Aziende in Italia: quali sono i tempi di pagamento di una fattura?

- studio pagamenti

È ora disponibile all'interno della CRIBIS Community l’analisi sui tempi medi di pagamento delle imprese italiane aggiornata al Q4 2018. Scarica l’Osservatorio CRIBIS e scopri tutti i particolari!

Cattura_news.PNG
18 giugno 2019

Quali sono le aziende migliori in cui lavorare secondo i dipendenti? Uno studio di Great Place to Work® Italia analizza la situazione in Italia

- news

Per il 18° anno consecutivo Great Place to Work® Italia ha pubblicato la Classifica delle 50 migliori aziende per le quali lavorare in Italia secondo il parere dei propri collaboratori. Oltre 40.000 dipendenti sono stati ascoltati per stilare questa classifica: quali sono le aziende migliori in cui lavorare secondo i dipendenti? Richiedi gratuitamente lo Studio!

Schermata 2019-04-02 alle 09.11.35.png
10 giugno 2019

Cos'è CRIBIS? Scopri gli 8 modi per far crescere la tua azienda!

- cribis

Cos'è CRIBIS? Informazioni, tecnologia, persone che conoscono le imprese e le aiutano a crescere: CRIBIS è tutto questo, perché il tuo successo è anche il nostro. Scopri gli 8 modi per far crescere la tua azienda!

SnipImage.JPG
06 giugno 2019

STUDIO PAGAMENTI 2019 - IL CONFRONTO INTERNAZIONALE

- studio pagamenti

È ora disponibile il confronto internazionale dello Studio Pagamenti CRIBIS! L'analisi, mostra le performance di pagamento delle principali economie mondiali mettendole a confronto. Nel contesto europeo, l'Italia si colloca in una posizione intermedia per quanto riguarda la puntualità. Registrati alla CRIBIS Community e scopri tutti dettagli!

CaptureFallimenti.PNG
30 maggio 2019

FALLIMENTI IMPRESE ITALIA: 2014 ANNO ‘NERO’, 2010 ‘POSITIVO’

- fallimenti

Secondo l’analisi di CRIBIS nel primo trimestre 2019 i fallimenti sono diminuiti del 3,5%, con il settore dell’industria che registra un incremento del 5,9%. Questo quanto emerge dall’ultimo aggiornamento dell'Analisi dei fallimenti in Italia realizzata da CRIBIS e aggiornata al Q1 2019: scaricala gratuitamente adesso!

Notizie Recenti

15 luglio 2014

CRIF si aggiudica il progetto per la realizzazione del sistema di informazioni creditizie nazionale delle Filippine

CRIF, in qualità di provider tecnico, opererà in partnership con un system integrator locale e fornirà la piattaforma tecnologica chiavi in mano, garantendo il supporto operativo per un periodo di due anni a partire dall’attuazione del progetto.

14 luglio 2014

WorldWatch Country Insight di Luglio 2014

Disponibile il Worldwatch Country Insight, un aggiornamento mensile, realizzato da D&B, che sintetizza tutti gli avvenimenti economico-politici dei diversi Paesi del mondo. Accedi alla CRIBIS Community per scaricare la review completa ed essere constantemente aggiornato.

10 luglio 2014

Credito alle imprese: domanda record nei primi 6 mesi del 2014 (+12,1%)

Malgrado il parziale rallentamento del trimestre aprile-giugno, continua ad aumentare il numero delle richieste di finanziamento presentate agli istituti. In crescita anche l’importo medio richiesto (67.061 Euro).

30 giugno 2014

Pagamenti a livello internazionale: bene Danimarca e Germania, male Portogallo e Cina

Le imprese italiane con il 38,9% di pagamenti puntuali nei confronti dei fornitori, seppur di poco, mostra una performance migliore della media europea, pari al 38%. Detto questo, a fine 2013 i comportamenti di pagamento dei Paesi europei e internazionali mostrano una notevole eterogeneità.

30 giugno 2014

GDO e DO: crescono i ritardi nei pagamenti ai fornitori

Nel primo trimestre del 2014 il settore GDO/DO mostra uno scenario fortemente critico. Solo il 16,9% delle imprese rispetta i termini prestabiliti, i pagamenti con un ritardo superiore ai 30 giorni medi, invece, il 24,5%. Scarica l'Osservatorio completo.



SCOPRI I NOSTRI PRODOTTI


Utente o password errata.
Se non ricordi la password puoi resettarla Qui
Se hai problemi contattaci

x