martedì 26 marzo 2019

La Banca Centrale delle Bahamas seleziona CRIF per realizzare e gestire il primo credit bureau del paese

CRIF è stata selezionata dalla Banca Centrale delle Bahamas attraverso una gara lanciata a livello internazionale nell'aprile 2018 ed è stata invitata a richiedere una licenza per istituire e gestire il primo sistema di informazioni creditizie privato nel Paese. Nello specifico, CRIF è stata scelta come partner strategico grazie alla sua comprovata esperienza nello sviluppo di credit bureau a livello globale.

Il credit bureau gestirà le informazioni sul credito contribuite dalle banche e società finanziarie delle Bahamas attraverso una piattaforma tecnologicamente avanzata, che consentirà di consolidare e integrare in un unico report i dati relativi all'affidabilità e al livello di indebitamento di un richiedente prestito.

L’iter formale per la concessione della licenza è già stato avviato e porterà alla costituzione di una società interamente controllata da CRIF, che opererà in loco sotto la supervisione della Banca Centrale delle Bahamas.

Le Bahamas, con una popolazione di circa 400.000 abitanti, hanno il secondo più alto PIL pro capite dei Caraibi anglofoni e si caratterizzano per un'economia fortemente centrata sul turismo e sui servizi finanziari. L'istituzione del credit bureau contribuirà concretamente a sviluppare il mercato creditizio locale, consentendo alle PMI e ai consumatori di usufruire dei benefici derivanti dall'adozione di un modello di accesso ai finanziamenti basato sulla storia di credito. Allo stesso tempo, grazie alla disponibilità di informazioni complete e aggiornate, gli istituti di credito locali saranno in grado di fornire servizi finanziari a costi più contenuti e in tempi più brevi ma, soprattutto, potranno anche ampliare l'offerta a nuovi segmenti di consumatori e imprese.

"Siamo molto orgogliosi di essere stati selezionati dalla Banca Centrale delle Bahamas per la realizzazione e la gestione del credit bureau. Come già sperimentato in molti altri Paesi, l'evoluzione del quadro economico dipende anche dalla disponibilità di sistemi informativi efficaci, che semplificano la gestione del rischio di credito e di sovraindebitamento, sostenendo le esigenze di imprese e consumatori e fornendo un importante supporto all'economia del Paese nel suo complesso" - ha commentato Carlo Gherardi, Presidente e Amministratore Delegato di CRIF.

"L'impegno di CRIF è quello di aiutare le istituzioni finanziarie a prendere decisioni più accurate sulla base di un dettagliato profilo di credito dei richiedenti, che consente di migliorare la loro gestione del rischio. D'altra parte, le imprese e i consumatori beneficeranno di un processo più rapido e affidabile, che faciliterà il loro accesso al credito. L’istituzione del credit bureau è un progetto che coinvolge tutti i possibili beneficiari e utenti, e CRIF ha dimostrato in molti altri Paesi di saper portare un concreto valore a supporto dello sviluppo del mercato" - ha spiegato Davide Michele Meo, Direttore Sales and Direct Markets di CRIF.

CRIFbanca.PNG

Cribis Community

SCARICA L'ANALISI - FALLIMENTI AZIENDE IN ITALIA - Q2 2019

Secondo l’analisi realizzata da CRIBIS nel secondo trimestre 2019 i fallimenti delle imprese in Italia sono diminuiti del 4.2% rispetto all'anno precedente, con un calo significativo soprattutto nel settore dell’edilizia (-12,1%). Più contenuta la diminuzione per i Servizi, nessuna variazione per il comparto commercio. Scarica gratuitamente l'Analisi dalla CRIBIS Community!

Non sei iscritto?

Eventi

13 ottobre 2019

ICTF's International Credit Professionals Symposium

CRIF sarà sponsor del prossimo ICTF's International Credit Professionals Symposium dal titolo "Global Credit Management Excellence, Expert Perspectives and Best Practices", il più importante evento per i professionisti internazionali della gestione del credito in Europa: iscriviti subito!

leggi

SCOPRI I NOSTRI PRODOTTI


Utente o password errata.
Se non ricordi la password puoi resettarla Qui
Se hai problemi contattaci

x