Internazionalizzazione

Guerra Russia-Ucraina: implicazioni devastanti per la ripresa economica globale

Economia

Un’analisi sulla dipendenza dalle materie prime delle nazioni europee da Russia e Ucraina e sull’interruzione della catena di approvvigionamento.

Niccolò Zuffetti Def
Niccolò Zuffetti

Marketing Manager CRIBIS

Marketing Manager CRIBIS

L’attuale crisi tra Russia e Ucraina potrebbe scatenare degli effetti devastanti sull’economia globale e sulla ripresa delle imprese, entrambe già fortemente rallentate dalla pandemia.

 

GUERRA TRA RUSSIA E UCRAINA: LE CONSEGUENZE ECONOMICHE

L'invasione dell'Ucraina da parte della Russia ha messo in luce diverse faglie geopolitiche: dall’interruzione delle catene di approvvigionamento, all’imminente crisi delle materie prime. Russia e Ucraina sono infatti tra le più grandi nazioni esportatrici di materie prime al mondo, e detengono il controllo di gas naturale, petrolio, metalli e prodotti agricoli.

Se la guerra tra Russia e Ucraina dovesse continuare, potrebbe avere implicazioni significative per l'approvvigionamento energetico dell'Europa. Stiamo assistendo agli effetti a catena delle sanzioni di Stati Uniti, Regno Unito e UE sulle società russe, che stanno paralizzando ulteriormente una catena di approvvigionamento globale già indebolita.

Una probabile interruzione delle rotte commerciali, l'aumento dei costi di trasporto, l'inaccessibilità di materie prime critiche e un'ampia interruzione per le imprese, minacciano di far deragliare le economie globali, aumentando al contempo le pressioni inflazionistiche.

Questi impatti potrebbero portare a un potenziale aumento dei fallimenti e delle insolvenze tra le imprese di tutto il mondo.

 

INTERRUZIONI DELLA CATENA DI APPROVVIGIONAMENTO A CAUSA DEL CONFLITTO: I DATI DI DUN & BRADSTREET

Secondo i dati Dun & Bradstreet, l'Ucraina ha più di 1,5 milioni di imprese attive. Come si evince dal grafico sottostante (Grafico 1), i primi cinque settori principali, che rappresentano l'80% di tutte le attività attive in Ucraina, sono:

 

  • Settore dei servizi
  • Settore del commercio all'ingrosso
  • Settore dell’edilizia
  • Settore manifatturiero
  • Settore agricolo

 

I settori del commercio all'ingrosso, della manifattura e dell'agricoltura insieme rappresentano più di un terzo di tutte le imprese in Ucraina. Queste aziende conducono scambi commerciali con altre imprese in tutto il mondo e, di conseguenza, qualsiasi interruzione significativa delle loro operazioni potrebbe avere conseguenze per l'economia globale.

I dati Dun & Bradstreet indicano che la Russia ha più di 3,5 milioni di imprese attive. Sempre dal grafico otteniamo una panoramica dei cinque settori principali operanti in Russia, che rappresentano quasi l'80% di tutte le attività attive nel paese, ovvero:

 

  • Settore dei servizi
  • Settore del commercio all'ingrosso
  • Settore finanziario, assicurativo e immobiliare
  • Settore delle costruzioni
  • Settore del commercio al dettaglio

 

La maggior parte di queste attività potrebbe essere interrotta se altri paesi decidessero di sospendere i rapporti commerciali con entità russe o dovessero affrontare minacce alla sicurezza informatica. La rimozione delle istituzioni finanziarie russe da SWIFT potrebbe anche interrompere il flusso di cassa di queste società.

 

Grafico 1 - Distribuzione delle imprese in Ucraina e Russia

 

In un momento particolare e delicato come quello attuale, diventa ancora più importante investire in dati e tecnologia e adottare strumenti di monitoraggio che consentano di gestire al meglio il proprio business e il rischio commerciale e di disporre delle informazioni necessarie per prendere le giuste decisioni.

 

Scarica il documento e scopri di più su www.cribis.com

 

Niccolò Zuffetti, Marketing Manager CRIBIS

Scarica le ricerche

dnb_russia_ukraine_crisis .pdf 5,85 Mb

Approfondimento correlati
Clouddata

02/02/2021

Internazionalizzazione

Record per il gruppo Dun & Bradstreet: 400 milioni di imprese nel Data Cloud

Dun & Bradstreet è il primo provider di informazioni B2B al mondo con una copertura su 400 milioni di imprese. Scopri come i dati possono aiutare la tua azienda.

Pexels The Castlebar 5914437

30/03/2021

Internazionalizzazione

Come è andata la ristorazione in Europa nel 2020?

Per i tempi di pagamento la Danimarca si conferma una delle migliori in Europa, mentre l’Italia la peggiore. Calo verticale per Spagna e Francia.

Mondo

27/04/2021

Internazionalizzazione

Import-export Italia: 2020 anno difficile, ma le imprese internazionalizzate sono puntuali nei pagamenti?

Scopri come in ambito di internazionalizzazione le imprese italiane hanno risposto e reagito alla crisi rispettando o meno la puntualità nei pagamenti.

Export

27/05/2021

Internazionalizzazione

Export italiano post-Covid: in attesa il rimbalzo per il 2021

La ripresa dell’export è vicina. Occorre cogliere nuove opportunità per l’internazionalizzazione delle imprese italiane.

Shutterstock 1304682808

07/06/2021

Internazionalizzazione

Cos’è l’internazionalizzazione e perché è un vantaggio per le imprese

Scopri che cos’è l’internazionalizzazione per le imprese, a cosa serve e quali sono i vantaggi e le difficoltà che possono incontrare nel processo.

Global Estero

09/07/2021

Internazionalizzazione

Internazionalizzazione, come trovare nuovi distributori all’estero

Per l’internazionalizzazione è fondamentale capire come ottimizzare la ricerca di nuovi canali di distribuzione esteri e i vantaggi che possono derivare dai dati.

Mappamundi Kyle Glenn

09/09/2021

Internazionalizzazione

Strategie di Internazionalizzazione: elementi comuni e tipologie

Scopri quali sono le strategie di Internazionalizzazione delle imprese, le caratteristiche comuni e le tipologie di una strategia di sviluppo o diversificazione.

Ucraina

07/03/2022

Internazionalizzazione

Guerra Russia-Ucraina: quanto pesa il conflitto su imprese e scambi commerciali?

Analisi dell’impatto del conflitto tra Russia e Ucraina sull’economia e sulle aziende italiane legate da rapporti economico-imprenditoriali con i due paesi.

Compressa

16/09/2020

Internazionalizzazione

Vicenza, Lecco e Varese al top per internazionalizzazione: qual è la chiave del successo?

Solo il 4,6% delle imprese italiane dimostra un’elevata propensione all’internazionalizzazione. Servono i giusti strumenti per affrontare le sfide del mercato globale.

Digital

18/12/2020

Internazionalizzazione

Nuova normalità: quando riprenderà davvero l’economia a livello mondiale?

Secondo l'analisi dell’osservatorio di Dun & Bradstreet l'economia mondiale non tornerà alla propria normalità fino al 2022: quali sono i settori più colpiti?

Connection Clients

12/07/2021

Internazionalizzazione

Internazionalizzazione, come trovare nuovi clienti all’estero

Scopri quali sono gli step giusti nel processo di internazionalizzazione per instaurare profittevoli relazioni commerciali all’estero e raggiungere nuovi clienti.

Business Team Global Business Planning  href='httpswww.freepik.comphotosbusiness'Business photo created by rawpixel.com

29/07/2021

Internazionalizzazione

Nuovi scenari e opportunità per l’export italiano

Quali sono gli scenari e le opportunità per l’export italiano dopo il 2020: i settori e le aree geografiche interessati e il commercio internazionale.

Hai delle domande o vuoi ricevere un preventivo?

Richiedi subito informazioni

In Evidenza

In Evidenza

CRIBIS X

CRIBIS X permette di tradurre le strategie commerciali e di gestione del credito in strumenti operativi per valutare nuovi clienti e ridurre DSO, scaduto e perdite.

Scopri di più

In Evidenza

Margò

Fai crescere il tuo fatturato e trova nuovi clienti, richiedi gratuitamente 10 nuovi leads su cui sviluppare il tuo business!

Scopri di più

In Evidenza

CRIBIS Radar

Cribis Radar aiuta le imprese a conoscere tutte le opportunità di finanza agevolata, trovando la soluzione migliore per ogni esigenza di business.

Scopri di più