Gestione Crediti Commerciali

Le insolvenze aziendali globali sono destinate ad aumentare del 35% entro il 2021

Fallimentiistock

Valutare, monitorare e gestire con precisione il portafoglio clienti per prevenire eventi negativi che rischierebbero di impattare sulla propria realtà di business o su quella di clienti, fornitori e partner.

Matteo Nori
Matteo Nori

Operations Manager, CRIBIS

Operations Manager, CRIBIS

Il Covid-19 ha innescato una bomba a orologeria per le insolvenze. Qualche tempo fa ho avuto modo di apprendere da alcune statistiche di Euler Hermes, che il Global Insolvency Index raggiungerà probabilmente il massimo storico del +35% entro il 2021, con la metà dei Paesi che avranno registrato un nuovo massimo dalla crisi finanziaria del 2009.

I maggiori incrementi si registreranno negli Stati Uniti (+57% entro il 2021, rispetto al 2019), in Brasile (+45%), in Cina (+40%) e in Paesi europei come Regno Unito (+43%), Spagna (+41%), Italia (+27%), Belgio (+26%) e Francia (+25%).

Variazioni delle insolvenze entro il 2021 (livello 2021 rispetto al livello del 2019 in %)

Fonti: National Statistics, Solunion, Euler Hermes, Allianz Research

 

E se l'economia globale dovesse impiegare più tempo del previsto per riprendersi dallo shock del Covid-19, l'aumento delle insolvenze potrebbe aumentare fra il 50% e il 60%.

Le insolvenze delle grandi aziende stanno creando pressioni lungo le catene di fornitura. Non solo mettono a rischio i clienti interrompendo potenzialmente le loro forniture e costringendoli a trovare con urgenza alternative onerose, ma mettono a rischio finanziario anche i propri fornitori non pagandoli e costringendoli a intraprendere così lunghe e costose procedure legali.

Sicuramente in questo contesto di grande incertezza, CRIBIS è consapevole di quanto sia importante per le imprese prendere decisioni quotidianamente - in particolare in termini di controllo dei rischi di credito - e facilitare le relazioni di affari tra di esse.

Oggi più che mai è fondamentale intraprendere azioni per prevenire insoluti e scaduti troppo elevati che rischierebbero di impattare sulla propria realtà di business o su quella di clienti, fornitori e partner.

Quali sono quindi le operazioni più idonee da mettere in atto?

  • Monitorare il proprio portafoglio clienti e i comportamenti di pagamento
  • Rimanere aggiornati su tutte le variazioni che intervengono sull’azienda e sul suo livello di rischio
  • Analizzare la propria esposizione in funzione del livello di rischio
  • Utilizzare le informazioni su come i clienti pagano gli altri fornitori per individuare le opportunità di miglioramento
  • Analizzare in modo approfondito l’impatto che la crisi del Covid-19 può aver avuto sul business aziendale
  • Controllare i legami societari e gli eventuali collegamenti tra soci, esponenti e altre aziende

In questo momento è quindi importante che la gestione del credito rimanga un fattore fondamentale per assicurare all’azienda l’afflusso di liquidità necessario a garantire la continuità del business e il superamento della crisi.

 

Matteo Nori, Operations Manager CRIBIS

Approfondimento correlati
Studio Pagamenti 2020

01/09/2020

Gestione Crediti Commerciali

Studio Pagamenti 2020: Imprese italiane in difficoltà tra ritardi nei pagamenti e poca liquidità

L’Europa continua a ottenere, in uno scenario mondiale molto competitivo, una buona puntualità nei pagamenti e ritardi contenuti. Partecipa il 21 ottobre 2020 alla nuova edizione dello Studio Pagamenti, per conoscere come questi comportamenti sono mutati a seguito dell’emergenza sanitaria.

Studio Pagamenti Copertina Preti (1)

22/10/2020

Gestione Crediti Commerciali

Studio Pagamenti 2020 - Cash Management e Covid-19: gli effetti della «prima ondata»

In Italia +21% nei ritardi gravi rispetto a dicembre 2019, ma le aziende investono nel proprio “ecosistema di relazioni”.

Ant Gdo 01

03/12/2020

Gestione Crediti Commerciali

Nella GDO il settore Food è tra i settori privilegiati durante il Coronavirus

Servono comportamenti virtuosi da parte delle imprese: salvaguardare il DSO e attenzione al credito, ma anche vicinanza all’intera filiera.

Shutterstock 706427383

14/09/2020

Gestione Crediti Commerciali

Le aziende pagano in ritardo i fornitori: rafforzare il legame con i propri Clienti migliori è fondamentale per superare le difficoltà

Emergenza Covid-19: peggiorano i ritardi di pagamento delle imprese nei settori industria e commercio all’ingrosso. Occorre che le imprese rivedano le proprie politiche di selezione di fornitori o partner commerciali.

Shutterstock 573278452

17/11/2020

Gestione Crediti Commerciali

Centrale attenzione nei confronti del credito ma soprattutto del cliente

Importanza crescente nella gestione efficace del credito e nel contatto con il cliente. Pagamenti digitali e garanzie da estendere anche al credito commerciale e non solo a quello bancario.

Hai delle domande o vuoi ricevere un preventivo?

Richiedi subito informazioni

In Evidenza

In Evidenza

CRIBIS X

CRIBIS X permette di tradurre le strategie commerciali e di gestione del credito in strumenti operativi per valutare nuovi clienti e ridurre DSO, scaduto e perdite.

Scopri di più

In Evidenza

Margò

Fai crescere il tuo fatturato e trova nuovi clienti, richiedi gratuitamente 10 nuovi leads su cui sviluppare il tuo business!

Scopri di più

In Evidenza

CRIBIS Radar

Cribis Radar aiuta le imprese a conoscere tutte le opportunità di finanza agevolata, trovando la soluzione migliore per ogni esigenza di business.

Scopri di più