giovedì 11 dicembre 2014

Emilia Romagna regione più puntuale in Italia nei pagamenti commerciali

Nei primi nove mesi del 2014 continuano le difficoltà delle imprese italiane nei pagamenti commerciali. A preoccupare maggiormente è la crescita della percentuale dei ritardi gravi, oltre il mese di ritardo, nei confronti dei fornitori. In questo scenario si distingue in positivo l’Emilia Romagna, che si conferma la regione più puntuale in Italia. In Regione infatti quasi un'impresa su due salda regolarmente le fatture ai propri fornitori.

Nel terzo trimestre dell’anno in corso infatti ben il 47,3% delle imprese della regione ha pagato entro i termini concordati, mentre il 43,2% ha regolato i conti con un ritardo fino a 30 giorni e il 9,5% oltre i 30 giorni.

Una performance di pagamento significativamente migliore sia di quella nazionale (nella media italiana il 37,5% delle imprese paga alla scadenza e il 16,4% con un ritardo oltre i 30 giorni) sia, leggermente, di quella del Nord Est (46,5% di imprese puntuali, 9,3% con un ritardo oltre i 30 giorni).

Dall’analisi del trend però, rispetto al quarto trimestre 2010, la situazione dei pagamenti commerciali in Emilia Romagna mostra un peggioramento: i pagamenti alla scadenza sono cresciuti del 15,9%, parallelamente i ritardi superiori ai 30 giorni sono aumentati addirittura del 102,1%.

In regione Piacenza è la provincia più virtuosa con ben il 49,8% di imprese puntuali. La seguono Modena, con il 49,6% di imprese regolari, Forlì Cesena (48,3%), Reggio Emilia (48%), Bologna (47,5%), Parma (47,5%), Ferrara (46,4%), Ravenna (44,4%).

In ultima posizione Rimini, dove solo il 42,4% delle imprese paga alla scadenza.

Nell'analisi per settore, il Commercio al Dettaglio è il comparto più in difficoltà.  Andamento opposto per quanto riguarda il settore dei Servizi finanziari e dell’Edilizia. Scarica dalla CRIBIS Community l'Osservatorio completo.

pagamenti Emilia Romagna 3 q 2014.jpg

Cribis Community

SCARICA L'ANALISI - FALLIMENTI AZIENDE IN ITALIA – Q3 2019

Secondo l’analisi realizzata da CRIBIS nel terzo trimestre 2019 i fallimenti delle imprese in Italia sono diminuiti del 1,4 % rispetto all'anno precedente, con un calo soprattutto nel settore dell’edilizia (-4,8%). Commercio, Servizi e industria registrano invece un trend negativo, con conseguente aumento del numero di fallimenti in ogni settore. Scarica l'Analisi dalla CRIBIS Community!

Non sei iscritto?

Eventi

25 febbraio 2020

SALONE DELLE MICRO E PICCOLE IMPRESE 2020: 6^ EDIZIONE

CRIBIS Golden Sponsor della 6^ edizione del Salone delle Micro e Piccole Imprese. L'evento si terrà il 25 e 26 Febbraio 2020 a Treviso, presso l' hotel Best Western Premier BHR.

leggi

SCOPRI I NOSTRI PRODOTTI


Utente o password errata.
Se non ricordi la password puoi resettarla Qui
Se hai problemi contattaci

x