martedì 15 ottobre 2019

L'importanza della filiera dell’Impiantistica industriale: rappresenta l'11% del PIL italiano, con 190 miliardi di euro di fatturato

La filiera dell'impiantistica in Italia rappresenta l'11% del PIL e si conferma come caposaldo dell'economia italiana. E' composta da 40 campioni mondiali e 5.000 PMI che hanno un fatturato consolidato di 190 miliardi di euro e oltre 620.000 dipendenti, di cui 332.000 in Italia.

Questa è la sintesi dello studio realizzato da CRIBIS in collaborazione con SupplHi, la piattaforma di Vendor Management per beni e servizi industriali, e che è stato presentato al 25° Convegno annuale della Sezione Componentistica dell'Associazione Nazionale di Impiantistica Industriale - ANIMP.

Lo studio ha riguardato l'intera catena del valore, composta da 20 contrattisti internazionali leader nei settori petrolifero, energia, costruzioni, acciaierie e cantieristica navale, e da circa 5.000 produttori di beni e fornitori di servizi che operano nel settore dell'impiantistica industriale. Non sono stati inclusi in questa analisi gli utilizzatori finali Italiani, intesi come le società petrolifere e le utilities, che rappresenterebbero un ulteriore 15% del PIL italiano.

L'analisi ha evidenziato il ruolo delle Piccole e Medie Imprese (quelle con un fatturato annuo inferiore a 50 milioni di euro) che rappresentano l'88% delle aziende e forniscono il 17% del valore totale della produzione generata. Lo studio restituisce il quadro di una filiera estremamente ricca e completa, che copre la grande maggioranza delle 2.500 categorie di fornitura di beni e servizi legati all’impiantistica impiantistica. Un grande peso lo giocano i produttori di beni (valvole, pompe, turbine, apparecchiature a pressione, tubazioni, raccordi e flange, materiale strutturale, ....) con il 49% del valore della produzione, seguiti dai contrattisti, dai fornitori di servizi di ingegneria e di servizi al cantieri (35% del totale).

Inoltre emerge che solo il 23% delle aziende competono nella stessa famiglia merceologica di fornitura, confermando l'alto livello di specializzazione necessario e dimostrando l'elevata complementarietà tra gli attori coinvolti - da non considerare tutti concorrenti tra di loro, bensì con potenziali elevate sinergie per collaborazioni.

Sulla base di questo primo studio, CRIBIS e SupplHi avvieranno un Osservatorio permanente focalizzato sull’impiantistica industriale che rimarrà aperto a collaborazioni e che approfondirà anche la creazione di rating finanziari specifici per il settore, con particolare attenzione ai servizi critici.

animp.PNG

Cribis Community

SCARICA L'ANALISI - FALLIMENTI AZIENDE IN ITALIA – Q3 2019

Secondo l’analisi realizzata da CRIBIS nel terzo trimestre 2019 i fallimenti delle imprese in Italia sono diminuiti del 1,4 % rispetto all'anno precedente, con un calo soprattutto nel settore dell’edilizia (-4,8%). Commercio, Servizi e industria registrano invece un trend negativo, con conseguente aumento del numero di fallimenti in ogni settore. Scarica l'Analisi dalla CRIBIS Community!

Non sei iscritto?

Eventi

28 novembre 2019

EVENTO DI PREMIAZIONE CONCORSO “Insegna dell’anno 2018-2019”

CRIBIS parteciperà all’evento di premiazione del concorso “INSEGNA DELL’ANNO 2018 – 2019”. Giovedì 28 Novembre 2019 all’ Enterprise Hotel di Milano. Per riservare l'ingresso, scrivere a: insegnadellanno@largoconsumo.it

leggi

SCOPRI I NOSTRI PRODOTTI


Utente o password errata.
Se non ricordi la password puoi resettarla Qui
Se hai problemi contattaci

x