venerdì 6 aprile 2018

Nel Q1 2018 imprese italiane sempre più virtuose nei pagamenti

Secondo quanto emerso dallo Studio Pagamenti realizzato da CRIBIS, società del Gruppo CRIF specializzata nella business information, migliora l’andamento dei pagamenti in Italia a marzo 2018. Tutti i dati dello studio saranno illustrati nel corso della 14esima edizione dello Studio Pagamenti, la conferenza annuale di confronto sulle ultime novità in tema di Cash Management, che si terrà il prossimo 11 aprile a Milano presso la sede del Gruppo 24ORE.

Un’impresa su tre rispetta i tempi pattuiti con i fornitori: a marzo 2018 il 37.2% delle imprese paga alla scadenza, il 52.1% entro il mese di ritardo, mentre è il 10.7% la percentuale dei ritardi gravi. Una percentuale, quest’ultima, che ha raggiunto il suo minimo storico dal 2012 ad oggi, anche se rispetto al 2010 è comunque più alta del 94.5%. Si evidenzia dunque una maggiore attenzione al tema della gestione del credito, leva strategica per accelerare la crescita e aumentare la solidità finanziaria.

Entrando nel dettaglio dei dati regionali, Veneto ed Emilia-Romagna sono le regioni più virtuose in materia di pagamenti, registrando rispettivamente il 47,1% (in calo di 0,4 punti percentuali rispetto a dicembre 2017) e il 47% (in aumento di 0,2 punti percentuali), seguite dalla Lombardia al 46,1%. Le performance peggiori si riscontrano in Sicilia con il 19,3%, seguita da Calabria e Campania (rispettivamente con 22,3% e 23,3%), mentre il Centro mostra un quadro più eterogeneo, alternando dati positivi (come il 43,8% delle imprese regolari nei pagamenti delle Marche) a prestazioni negative (come il Lazio con il 26,4% di aziende virtuose nei pagamenti e il 15,1% di imprese ritardatarie).

Per quanto riguarda infine i settori il comparto dei servizi finanziari è quello che gode di miglior salute con una quota del 48.1% di performance virtuose, a fronte di un 8.1% di ritardi gravi. Bene anche l’industria e la produzione (43.2% di imprese puntuali, 7.3% di ritardi gravi). Lo studio di CRIBIS anche in questi mesi del 2018 mette in evidenza le grandi difficoltà del commercio al dettaglio, che rischiano di condizionare l’andamento di tutte le filiere produttive a monte. Appena il 26.5% delle imprese, 1 su 4, appartenenti al comparto risulta puntuale, a fronte di un 16.1% di pagamenti oltre il mese di ritardo.

pagamenti italia q1 2018.png

Cribis Community

Scarica lo Studio Pagamenti - Abruzzo Q2 2018

Abruzzo, in calo le aziende puntuali nei pagamenti a confronto con il 2017: su un totale di circa 123.900 imprese, scendono al 29% quelle che rispettano le scadenze, al di sotto della media nazionale del secondo trimestre 2018. Teramo, con il 31,4% di pagamenti puntuali, è la provincia con performance migliori. Accedi e scarica l'analisi completa!

Non sei iscritto?

Eventi

26 giugno 2018

CRIBIS + In Wine

Si è tenuto il 26 giugno a Salemi (TP) l'evento CRIBIS In Wine, organizzato da CRIBIS e dedicato al mondo delle cantine vinicole: durante il convegno sono state approfondite le soluzioni degli strumenti integrati con "Esolver" e "Enologia", inoltre sono state illustrate le abitudini di pagamento delle aziende in Sicilia.

leggi

SCOPRI I NOSTRI PRODOTTI


Utente o password errata.
Se non ricordi la password puoi resettarla Qui
Se hai problemi contattaci

x