martedì 27 febbraio 2018

Piemonte: meno ritardi gravi rispetto al 2016

I dati dell'ultimo Studio Pagamenti CRIBIS sul Piemonte presentano un trend positivo delle imprese regionali sotto l'aspetto della puntualità: la quota di pagamenti alla scadenza è pari al 37%, rispetto ad una media nazionale del 37.3%. La puntualità nei pagamenti è dunque in linea con quella italiana e le province più virtuose sono Biella, Verbano-Cusio-Ossola e Vercelli con più del 43% delle imprese che rispettano i termini pattuiti. Torino è la città con la maggiore incidenza di ritardi gravi nei pagamenti pari al 9.1%. 

Nel Q4 2017 i pagamenti alla scadenza sono aumentati del 5.7% rispetto all'anno precedente, nello stesso periodo i ritardi gravi sono calati del 16.3%. Si tratta di un dato estremamente positivo che accresce la fiducia in una solida ripresa e che potrebbe in futuro riportare ai valori pre-crisi. Serve infatti una inversione di tendenza nella regione che dal 2010 ad oggi ha visto una diminuzione dei pagamenti alla scadenza di 4.9 punti percentuali, mentre i ritardi gravi sono aumentati del 95,2%.

Guardando alle abitudini di pagamento delle imprese a seconda delle varie tipologie di dimensione aziendale si nota una forte eterogeneità. Le Micro realtà evidenziano, da un lato, la più alta concentrazione nella classe di pagamento alla scadenza (38,8%) e dall’altro anche la maggior quota di ritardi oltre i 30 giorni (8,8%). Situazione opposta per le imprese di Media e Grande dimensione, che concentrano i pagamenti nella classe di ritardi intermedia con percentuali superiori al 73%

A livello settoriale, lo scenario piemontese appare piuttosto simile alle dinamiche nazionali: i comparti Agricoltura, foreste, caccia e pesca e Commercio al Dettaglio mostrano le maggiori criticità nei ritardi oltre i 30 giorni medi (con percentuali pari rispettivamente al 10,8% e 10,4%). I servizi finanziari e la manifattura invece presentano una quota di pagamenti alla scadenza superiore al 40%.

 

piemonte pagamenti img.png

Cribis Community

Credit policy e prassi UNI PdR 44:2018 - il credit management del futuro - III edizione - SCARICA GLI ATTI!

Sono ora disponibili le presentazioni degli speakers che sono intervenuti all’evento CRIBIS "Credit policy e norma UNI PdR 44:2018 - il credit management del futuro", che si è svolto a Bologna: durante l'incontro sono state fornite tutte le indicazioni sugli strumenti e le metodologie necessari per l’implementazione di un sistema avanzato e certificato di gestione del rischio di credito. Scarica gratuitamente gli Atti dalla CRIBIS Community!

Non sei iscritto?

Eventi

04 luglio 2019

I rating per l'impresa: ieri, oggi, domani

Si è concluso l'appuntamento del 4 luglio con il webinar di Fondazione Nord Est. Durante l'evento si è discusso di indici e algoritmi per la competitività. Tra i relatori Stefano Zecchi, Business Development Consultant e Formatore di CRIBIS.

leggi

SCOPRI I NOSTRI PRODOTTI


Utente o password errata.
Se non ricordi la password puoi resettarla Qui
Se hai problemi contattaci

x