martedì 3 maggio 2016

Pubblica Amministrazione: un'impresa su 8 puntuale nei pagamenti

Secondo una recente analisi targata CRIBIS D&B solo il 13% delle imprese della Pubblica Amministrazione italiana salda alla scadenza i debiti con i fornitori: un’impresa su otto della PA rispetta dunque i termini di pagamento prestabiliti, con un ritardo di 22,1 punti percentuali rispetto alla media italiana (35,1%).

Ben il 29,6% invece paga con oltre 30 giorni di ritardo, contro la media del Paese del 13,8%. Se si paragonano inoltre i dati odierni aggiornati a fine marzo 2016 con quelli del 2010 emergono ancora più nettamente le difficoltà della PA: se da un lato sono cresciuti di 1,5 punti percentuali i pagamenti puntuali, dall’altro sono aumentati i ritardi gravi, passati dal 20% del 2010 all’attuale 29,6%. All’interno di questo scenario arriva qualche segnale positivo nel settore della Sanità e Asl che per quanto riguarda i ritardi gravi perdono quasi 10 punti percentuali rispetto al 2010.

A livello territoriale è il Nord Est la macro area più virtuosa: sono il 15,2% i pagamenti alla scadenza, ammontano al 15,4% invece i ritardi gravi, mentre il 69,4% salda le fatture entro il mese dalla data patuita. Inoltre la puntualità dei pagamenti degli Enti Territoriali del Nord Est è migliorata nel corso degli ultimi anni, passando dall’11% del 2010 al 15,3% di fine marzo 2016.

Performance leggermente inferiori per la Pubblica Amministrazione del Nord Ovest, più puntuale (15,9%) ma anche più in difficoltà nei ritardi gravi con una quota del 22,6%. Situazione diametralmente opposta per il Sud e le Isole: 8,5% i pagamenti virtuosi, ben il 54,7% quelli oltre i 30 giorni di ritardo.

Entra nella CRIBIS Community e scarica gratuitamente l'Osservatorio!

studiopag_PA_q1 2016.png

Cribis Community

SCARICA L'ANALISI - FALLIMENTI AZIENDE IN ITALIA - Q2 2019

Secondo l’analisi realizzata da CRIBIS nel secondo trimestre 2019 i fallimenti delle imprese in Italia sono diminuiti del 4.2% rispetto all'anno precedente, con un calo significativo soprattutto nel settore dell’edilizia (-12,1%). Più contenuta la diminuzione per i Servizi, nessuna variazione per il comparto commercio. Scarica gratuitamente l'Analisi dalla CRIBIS Community!

Non sei iscritto?

Eventi

13 ottobre 2019

ICTF's International Credit Professionals Symposium

CRIF sarà sponsor del prossimo ICTF's International Credit Professionals Symposium dal titolo "Global Credit Management Excellence, Expert Perspectives and Best Practices", il più importante evento per i professionisti internazionali della gestione del credito in Europa: iscriviti subito!

leggi

SCOPRI I NOSTRI PRODOTTI


Utente o password errata.
Se non ricordi la password puoi resettarla Qui
Se hai problemi contattaci

x