giovedì 4 aprile 2019

Settore Calzaturiero in Italia: la fotografia di CRIBIS

CRIBIS traccia una fotografia delle imprese italiane del settore calzaturiero: i dati sono estratti dall’osservatorio CRIBIS Industry Monitor, una linea di osservatori di settore realizzata da CRIBIS in partnership con CRIF Ratings e Nomisma.

Nel 2017 il valore della produzione dell’industria della moda è stato pari a 77,3 mld di euro, distribuiti in modo abbastanza equilibrato tra l’industria tessile (26,4%), dell’abbigliamento (36,7%) e della pelletteria (36,9%) - in cui confluisce la produzione calzaturiera. Dopo le attività metallurgiche, l’industria della moda è il secondo settore manifatturiero del Paese, con oltre 499.000 occupati (+0,3% rispetto al 2016).

L’industria della moda nel suo complesso è il quarto settore in Italia per valore aggiunto, conta circa 81,7 mila imprese attive nel settore e rappresenta ben il 9,5% del valore prodotto nel mercato interno nel 2017.

Richiedi gratuitamente un estratto del Cribis Industry Monitor!

Nonostante nessuna delle categorie merceologiche dell’industria della moda sia riuscita a tornare ai volumi produttivi precedenti la crisi, le imprese calzaturiere italiane sono state in grado di resistere e di reinventare la propria produzione.

La miglior ripresa è infatti registrata proprio da tale segmento che riveste un ruolo di eccellenza, incidendo per il 37% sul valore della produzione moda e contribuendo all’accrescimento del valore del «Made in Italy» sui mercati esteri - circa il 19% della produzione venduta e del valore dell’export realizzato dal sistema moda Italia è da attribuire all’industria calzaturiera.

Il settore calzaturiero italiano vede impiegati circa 78.500 addetti e conta circa 8 mila imprese attive concentrate prevalentemente nelle aree Centro-Nord del Paese; in particolare la regione delle Marche, in cui è sviluppato il distretto calzaturiero Fermano-Maceratese, vanta il più elevato tasso di specializzazione nel settore calzaturiero.

Le imprese italiane hanno prevalentemente orientato la propria produzione ai mercati esteri, registrando un valore delle esportazioni di oltre 9,5 miliardi di euro - nel 2017 quasi 9 paia di scarpe su 10 realizzate in Italia sono state esportate. L’italia si posiziona come leader nell’industria calzaturiera europea, undicesima nel ranking mondiale per quantitativi prodotti e terza come esportatrice mondiale di calzature.

Il 2017 si è chiuso per l’industria calzaturiera con segno positivo: circa 7,8 miliardi di produzione realizzata, +3,3% rispetto all’anno precedente ed un giro di affari complessivo di circa 14,3 miliardi di Euro, stabile rispetto al 2016 (+0,8%).

industria calzaturiera.jpg

Cribis Community

SCARICA L'ANALISI - FALLIMENTI AZIENDE IN ITALIA - Q2 2019

Secondo l’analisi realizzata da CRIBIS nel secondo trimestre 2019 i fallimenti delle imprese in Italia sono diminuiti del 4.2% rispetto all'anno precedente, con un calo significativo soprattutto nel settore dell’edilizia (-12,1%). Più contenuta la diminuzione per i Servizi, nessuna variazione per il comparto commercio. Scarica gratuitamente l'Analisi dalla CRIBIS Community!

Non sei iscritto?

Eventi

13 ottobre 2019

ICTF's International Credit Professionals Symposium

CRIF sarà sponsor del prossimo ICTF's International Credit Professionals Symposium dal titolo "Global Credit Management Excellence, Expert Perspectives and Best Practices", il più importante evento per i professionisti internazionali della gestione del credito in Europa: iscriviti subito!

leggi

SCOPRI I NOSTRI PRODOTTI


Utente o password errata.
Se non ricordi la password puoi resettarla Qui
Se hai problemi contattaci

x