Supply Chain Compliance

Le strutture opache dei gruppi societari: l’importanza di conoscere i collegamenti diretti e indiretti delle imprese estere per valutare il rischio compliance e di reputazione

Shutterstock 2264733057

Scopri l'importanza di comprendere i collegamenti diretti e indiretti nelle aziende estere per valutare i rischi di conformità e di reputazione.

Le aziende con strutture partecipative complesse in Italia sono il 3,8%, in aumento nel 2022 di ben il 32% rispetto all’anno precedente. È quanto emerge dall’Osservatorio “Know Your Customer & Business Lookout”, e basato su dati ricavati da oltre 40 fonti informative, 100 algoritmi e un campione di 1,4 milioni di persone fisiche e 2 milioni di aziende.

Non solo, sono circa 770 mila le aziende italiane che fanno parte di un gruppo, per un totale di 260 mila gruppi, di cui circa il 30% ha un collegamento con più di tre Paesi diversi.

Numeri che danno l’idea di quanto possa essere complicato valutare correttamente i rischi di fare business con partner commerciali di cui si hanno a disposizione informazioni poco approfondite.

 

Il rischio di compliance nei gruppi societari in Italia

 

È bene ricordare l’importanza per un’azienda di valutare correttamente la compliance dei propri partner commerciali (intesa come non conformità alle norme), e il rischio di incorrere in sanzioni giudiziarie o amministrative, perdite finanziarie rilevanti o danni di reputazione in conseguenza di violazioni di norme, leggi o di regolamenti oppure di statuti, codici di condotta, di autodisciplina, etici e deontologici.

Il rischio di compliance riguarda tutte le imprese e deve essere preso in considerazione all’interno della più ampia gestione dei rischi aziendali, al fine di assicurare la piena osservanza delle normative riguardanti l’attività svolta, le relazioni con i clienti e con i partner commerciali. Esso, inoltre, se non gestito correttamente può determinare effetti negativi sulla reputazione aziendale, ovvero sull’immagine che un’impresa ha presso i suoi stakeholder.

L’Italia non è certo una nazione che può dirsi a basso rischio di pratiche illecite, si pensi a quanto siano ancora diffuse corruzione, estorsione, evasione e usura. Non a caso, secondo quanto riportato nei “Quaderni dell’antiriciclaggio” dell’Unità di Informazione Finanziaria, nel corso del 2022 le segnalazioni di operazioni sospette ricevute dalla UIF per l’Italia sono state ben 155.426 (+11,4% rispetto al 2021).

 

La difficoltà di identificare il titolare effettivo nei gruppi societari

 

Ma i rischi aumentano in considerazione in virtù dei collegamenti diretti e indiretti con nazioni estere, a partire dal fatto che anche individuare il titolare effettivo (la persona fisica o le persone fisiche cui è attribuibile la proprietà diretta o indiretta dell’ente o il controllo) diventa più difficile.

Analizzando i gruppi aziendali, secondo lo studio mediamente ogni impresa ha più di tre titolari effettivi.

L’identificazione si complica nel caso di realtà articolate che presentano al proprio interno fiduciarie, trust oppure società estere registrate in Paesi dove non vige l’obbligo di dare visibilità su quote e cariche.

 

Gruppi societari e i collegamenti diretti e indiretti con l’estero

 

Diventa importante considerare l’intero gruppo di appartenenza dell’azienda. Analizzando il totale delle società di capitali italiane, circa 770.000 (38%) fa parte di un gruppo per un totale complessivo di 260 mila gruppi.

Il 2,2% dei gruppi aziendali ha una profondità pari a 3 o più livelli mentre lo 0,2% ha 8 o più livelli di profondità. Analizzando i gruppi con aziende estere, invece, il 13,7% di casi con catena partecipativa complessa con profondità pari a 3 o più livelli e a 1,4% con oltre 8 livelli.

Dei gruppi con aziende estere, il 58,75% ha collegamenti con un solo Paese, l’11,33% con due Paesi, il 19,67% con 3-10 Paesi, l’8,98% con 10-40 Paesi e l’1,28% con oltre 40 Paesi.

I collegamenti più comuni sono con Regno Unito (6,41%), Germania (5,81%) e Stati Uniti (5,09%).

Mentre se si guarda alle aziende con sede in Paesi a rischio (ovvero carenti dal punto di vista del contrasto all’antiriciclaggio e al finanziamento al terrorismo), al primo posto gli Emirati Arabi con l’0,69% delle aziende, seguiti da Filippine con l’0,48% e il Marocco con l’0,37%.

Con lo scoppio del conflitto russo-ucraino e i conseguenti provvedimenti sanzionatori verso la Russia, di particolare interesse è andare a valutare il collegamento delle realtà italiane con la Russia. Ebbene, secondo l’analisi CRIF, attualmente sono 2222 i gruppi che hanno almeno un’azienda russa, per un totale di 4643 aziende che hanno sede nella Federazione Russa.

 

Vuoi conoscere gli ultimi trend sulla reperibilità dei titolari effettivi e gruppi aziendali e sulle aziende più a rischio?

I rischi di compliance e reputazionali aumentano in presenza di gruppi societari complessi e di collegamenti con Paesi esteri.

L’unico modo di ridurre tali rischi è reperire e gestire informazioni sui gruppi societari, attraverso data provider seri e affidabili, per rispondere alla crescente complessità delle normative, limitando i costi operativi e i rischi sanzionatori e reputazionali.

Vuoi saperne di più? Richiedi lo studio “Know Your Customer & Business Lookout” di CRIF.

Matteo Nori
L'AUTORE
Matteo Nori

Operations Manager CRIBIS

Operations Manager CRIBIS

Approfondimento correlati
CPO SUMMIT

26/08/2020

Supply Chain Compliance

Azioni e Soluzioni per le Imprese nell'Italia post-lockdown

Qual è stato l’impatto della pandemia sulle supply chain? E come mitigarlo? Queste domande sono al centro delle preoccupazioni di tutti i direttori acquisti e gestori di Supply Chain globali.

Immagini Supply Chain Sap B1

24/02/2021

Supply Chain Compliance

La Supply Chain del futuro, fra trasformazione digitale e dati a supporto del decision-making

Il futuro della Supply Chain, secondo gli esperti intervistati da Dun and Bradstreet, dipenderà dalla trasformazione digitale e dall’impiego dei dati.

Eprocurement And Digital Supply Chain

09/12/2021

Supply Chain Compliance

Il futuro della supply chain: supporto, digitalizzazione e compliance

Scopri come il Gruppo Leonardo gestisce la supply chain, creando opportunità per lo sviluppo digitale e qualificando i fornitori per la gestione del rischio.

Immagine 2022 09 27 095529

23/09/2022

Supply Chain Compliance

L’importanza delle informazioni sui partner commerciali per la gestione della filiera

Scopri perché scegliere dei partner commerciali affidabili è fondamentale per una gestione efficace e strategica della supply chain.

Shutterstock 2184864727 Small

27/02/2023

Supply Chain Compliance

Compliance e Supply chain: buone pratiche per l'azienda

Le informazioni commerciali sono fondamentali per scegliere fornitori in linea con i requisiti compliance rispetto a normative e standard. Scopri come ottenerle.

Shutterstock 515980906 (1)

03/07/2023

Supply Chain Compliance

Digital Supply Chain: evoluzione al tempo dell'industria 4.0

Digitalizzare la supply chain permette di migliorare la qualità di prodotti, velocizzare i processi, eliminare inefficienze e ridurre costi. Leggi l'approfondimento.

Cattura Esg

09/02/2022

Supply Chain Compliance

PNRR: l’Italia investe su sostenibilità e transizione ecologica

Un’analisi della transizione ecologica in Italia e degli investimenti in ambiente e sostenibilità del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR).

Immagini Supply Chain Sap B1

06/04/2022

Supply Chain Compliance

Gestione e mitigazione del rischio nella supply chain

Le supply chain globali sono sempre più complesse e digitalizzate. Scopri i passaggi per gestire i rischi (Risk Management) legati alla conformità della filiera.

Eprocurement And Digital Supply Chain

10/04/2022

Supply Chain Compliance

Supply chain: l’importanza della catena di approvvigionamento per generare valore

Il termine Supply Chain è ormai parte del linguaggio aziendale e tutti riconoscono l’importanza della sua corretta gestione. Ma di cosa si tratta esttamente?

Business People Shaking Hands Together

22/11/2022

Supply Chain Compliance

Ricerca dei fornitori: come funziona e come trovare partner affidabili per il tuo business

Quali sono gli step fondamentali da seguire per trovare dei fornitori affidabili per la tua azienda? Scoprilo su Cribis.

Shutterstock 1094326709

03/05/2023

Supply Chain Compliance

Diversificazione dei fornitori: come e perché farlo

Diversificare i propri fornitori è una delle strategie per ridurre il rischio d’impresa. Ma come farlo al meglio? Scopri i servizi di supporto di Cribis.

Shutterstock 1494507539

11/09/2023

Supply Chain Compliance

Perché verificare la compliance dei partner commerciali

Oltre al rispetto della compliance aziendale, per le imprese è fondamentale verificare la conformità anche dei propri partner commerciali. Scopri perché!

Shutterstock 2157669615

27/10/2023

Supply Chain Compliance

Titolare effettivo società: complessità e rischi di individuazione

Chi è il Titolare effettivo? Scopri le sfide nell'identificazione dei titolari effettivi nei gruppi societari complessi e i rischi connessi, secondo l'Osservatorio CRIF.

Shutterstock 2281829879

15/02/2024

Supply Chain Compliance

I rischi della supply chain: quali sono e come affrontarli

La catena di approvvigionamento gioca un ruolo cruciale per la continuità del business, ma è soggetta a potenziali rischi. Scopri quali e come affrontarli!

Shutterstock 2149645799

04/03/2024

Supply Chain Compliance

Supply Chain sostenibile: cosa si intende, e a che punto siamo?

Un’analisi del grado di sostenibilità delle supply chain delle aziende. A che punto siamo, e cosa fare per rendere più green le catene di approvvigionamento?

Hai delle domande o vuoi ricevere un preventivo?

Richiedi subito informazioni

In Evidenza

In Evidenza

CRIBIS X

CRIBIS X permette di tradurre le strategie commerciali e di gestione del credito in strumenti operativi per valutare nuovi clienti e ridurre DSO, scaduto e perdite.

Scopri di più

In Evidenza

Margò

Fai crescere il tuo fatturato e trova nuovi clienti, richiedi gratuitamente 10 nuovi leads su cui sviluppare il tuo business!

Scopri di più

In Evidenza

CRIBIS Radar

Cribis Radar aiuta le imprese a conoscere tutte le opportunità di finanza agevolata, trovando la soluzione migliore per ogni esigenza di business.

Scopri di più