Sostenibilità

Green Claims Directive: cosa prevede la proposta di normativa anti greenwashing

Shutterstock 1991241572

Per limitare il greenwashing, nel 2023 la Commissione Europea ha pubblicato la proposta di Direttiva sui Green Claims. Di cosa si tratta, e cosa prevede?

La crescente attenzione dei consumatori verso la sostenibilità ha spinto le aziende a comunicare il proprio impegno per la tutela dell’ambiente. Non mancano però dichiarazioni poco trasparenti.

Per limitare possibili fenomeni di greenwashing, nella primavera del 2023 la Commissione Europea ha pubblicato la proposta di Direttiva sui Green Claims con l’obiettivo di regolamentare gli annunci usati dalle imprese nella comunicazione dei loro sforzi in merito ai fattori ESG.

 

Green Claims: cosa sono e cosa prevede la direttiva

 

La proposta di Direttiva sui Green Claims è volta a stabilire dei criteri affinché le informazioni divulgate dalle aziende siano affidabili e verificabili, contrastando dunque affermazioni fuorvianti sui meriti ambientali di prodotti e servizi.

Una regolamentazione che si inserisce in un disegno più ampio, iniziato a marzo 2022 con il progetto di tutela e responsabilizzazione dei consumatori affinché contribuiscano attivamente alla transizione verde.

Nella proposta di direttiva sui Green Claims, si specifica che per green claim si intende “un messaggio o una dichiarazione avente carattere non obbligatorio, compresi testi e rappresentazioni figurative, grafiche o simboliche, in qualsiasi forma, tra cui marchi, nomi di marche, nomi di società o nomi di prodotti, che asserisce o induce a ritenere che un dato prodotto o professionista abbia un impatto positivo o nullo sull'ambiente oppure è meno dannoso per l'ambiente rispetto ad altri prodotti o professionisti oppure ha migliorato il proprio impatto nel corso del tempo”.

 

In UE il 40% dei Green Claims non è comprovato

 

La Commissione europea ha effettuato due studi, nel 2014 e nel 2020, su 150 asserzioni ambientali, evidenziando quanto il tema del greenwashing sia serio e sentito.

Dalle ricerche è infatti emerso che:

  • il 53,3% delle dichiarazioni ambientali esaminate nell’Ue sono risultate vaghe, fuorvianti o infondate;
  • il 40% delle dichiarazioni green non è comprovato da evidenze certe;
  • la metà di tutte le etichette green presentavano lacune sulla verificabilità e nelle certificazioni
  • sono ben 232 i marchi di qualità ecologica esistenti nell'UE, con livelli di trasparenza molto differenti fra loro.

 

Risultati preoccupanti, confermati anche da un'indagine eseguita a novembre 2020 dalle autorità di cooperazione per la tutela dei consumatori, in cui su un totale di 344 dichiarazioni di sostenibilità valutate, in oltre metà dei casi (57,5%) non sono stati forniti elementi sufficienti per consentire la valutazione dell'esattezza della dichiarazione.

Non sorprende dunque che la stessa analisi abbia evidenziato una scarsa fiducia dei consumatori nei confronti delle asserzioni ambientali.

Un problema, quello dell’attendibilità di dichiarazioni, marchi, etichette e certificazioni, che penalizza non solo i consumatori nelle loro scelte quotidiane, ma anche le imprese che offrono prodotti realmente sostenibili.

 

Green Claims Directive: gli obiettivi della proposta

 

Sono sostanzialmente quattro gli obiettivi della proposta sui Green Claims:

  • rendere le dichiarazioni ecologiche affidabili, comparabili e verificabili in tutta l'UE;
  • proteggere i consumatori dal greenwashing;
  • contribuire a creare un'economia circolare e verde nell'UE consentendo ai consumatori di prendere decisioni di acquisto informate;
  • contribuire a stabilire parità di condizioni in merito agli impatti ambientali dei prodotti.

Per ottenere questi risultati, ci si muove lungo diverse direzioni al fine di vietare asserzioni, ma anche certificazioni, marchi ed etichette non verificabili, bandendo pratiche commerciali considerate sleali e associate al greenwashing, come:

  • esibire un marchio di sostenibilità che non è basato su un sistema di certificazione o non è stabilito da autorità pubbliche;
  • formulare un’asserzione ambientale generica (si pensi per esempio a espressioni come “green”, “amico della natura”, “efficiente dal punto di vista energetico”) per cui non è possibile dimostrare la veridicità delle prestazioni ambientali pertinenti all’asserzione;
  • fare una dichiarazione ecologica concernente il prodotto nel suo complesso quando riguarda soltanto un determinato aspetto o componente.

 

La Green Claims Directive bandisce l’auto-certificazione di sostenibilità

 


Le certificazioni giocano un ruolo importante nell’attestare la veridicità di una dichiarazione o un marchio ambientale e infatti la proposta di direttiva entra nel merito di chi possa rilasciare le certificazioni e come debbano essere rilasciate.

In particolare, viene chiarito che per sistema di certificazione si intende un processo di verifica svolto da terze parti che, nel rispetto di condizioni trasparenti, eque e non discriminatorie, certifica che un dato prodotto è conforme a determinati requisiti.

Viene inoltre specificato che il monitoraggio di conformità deve essere oggettivo, basato su norme e procedure internazionali o nazionali, e svolto da un soggetto che è indipendente sia dal titolare del sistema sia da chi fa richiesta della certificazione.

Saranno bandite, dunque, le etichette di sostenibilità “auto-certificate” o che non rispondano a requisiti minimi di trasparenza e credibilità.

 

La transizione green richiede responsabilità e consapevolezza

 

La proposta di Direttiva sui Green Claims è in attesa di approvazione definitiva, ma si prevede entrerà in vigore dal 2026. Dopo di che gli Stati membri avranno due anni di tempo per adottarla a livello nazionale.

Si tratta di un passaggio fondamentale per favorire una reale consapevolezza nei consumatori e nelle aziende del loro ruolo nella transizione green. Siamo tutti chiamati a fare la nostra parte. Iniziamo dalla coerenza fra ciò che diciamo di fare e ciò che facciamo.

L’impegno nella sostenibilità va raccontato, ma anche dimostrato nei fatti. Il prezzo del non farlo è l’allontanamento di clienti, fornitori e partner commerciali.

Luca Greco
L'AUTORE
Luca Greco

Sales Innovation Director, Cribis

Dopo un’esperienza ventennale nel B2B sales, nella quale ha ottenuto importanti risultati accrescendo il valore di alcuni clienti strategici attraverso l’implementazione di progetti complessi in ambito credit management, supply chain e sales acceleration, ha avviato un nuovo percorso professionale assumendo il ruolo di Sales Innovation Director. Nel nuovo ruolo coordina un Team multitasking che si occupa di supportare e formare le reti di vendita, di garantire lo sviluppo di alcuni mercati verticali e di assistere i clienti nell’adoption dei servizi per aumentare il loro grado di consapevolezza e di soddisfazione. Appassionato lettore di saggi di storia, geopolitica e romanzi declina questa passione nei viaggi in luoghi con grande impatto naturalistico e/o ricchi di contenuti storici.

Sales Innovation Director, Cribis

Dopo un’esperienza ventennale nel B2B sales, nella quale ha ottenuto importanti risultati accrescendo il valore di alcuni clienti strategici attraverso l’implementazione di progetti complessi in ambito credit management, supply chain e sales acceleration, ha avviato un nuovo percorso professionale assumendo il ruolo di Sales Innovation Director. Nel nuovo ruolo coordina un Team multitasking che si occupa di supportare e formare le reti di vendita, di garantire lo sviluppo di alcuni mercati verticali e di assistere i clienti nell’adoption dei servizi per aumentare il loro grado di consapevolezza e di soddisfazione. Appassionato lettore di saggi di storia, geopolitica e romanzi declina questa passione nei viaggi in luoghi con grande impatto naturalistico e/o ricchi di contenuti storici.

Approfondimento correlati
Esg As 3 Palavras Magicas 1200X675

10/02/2021

Sostenibilità

Principi ESG e sostenibilità: i pilastri delle aziende del futuro che piacciono ai consumatori

Specialmente fra i più giovani, e trasversalmente fra i settori, le aziende che si impegnano verso i principi ESG e la sostenibilità sono viste con un’accezione positiva e la gente è disposta a pagare di più.

Earth 2254769 1920

10/03/2021

Sostenibilità

Dati ESG: occorre uno standard di raccolta informazioni all’interno dei processi aziendali

I dati ESG vengono classificati spesso come informazioni “non contabili” perché inerenti ad asset intangibili di un’azienda.

Shutterstock 1606190653

01/06/2021

Sostenibilità

ESG: rispetto per l’ambiente e buone pratiche aziendali sono un buon affare

Come vengono valutate oggi le aziende secondo i criteri ESG: sostenibilità, rispetto per l’ambiente, responsabilità sociale e corporate governance.

Esg As 3 Palavras Magicas 1200X675 (1)

14/12/2021

Sostenibilità

CRIF Group: primo report sulla sostenibilità

Scopri il report sulla sostenibilità aziendale di CRIF per sapere come il Gruppo si impegna in termini di efficienza energetica e di responsabilità sociale.

Ecology G5821e1584 1280

04/02/2022

Sostenibilità

ESG Stories e finanza sostenibile: l’impegno di CRIF verso la transizione green

Scopri l’impegno di CRIF nei confronti della finanza etica e sostenibile e delle nuove sfide imposte dalla transizione green.

Bilancio Di Sostenibilita

22/02/2022

Sostenibilità

Rendicontazione non finanziaria in Italia: i dati sui bilanci di sostenibilità

Scopri i dati italiani sui bilanci di sostenibilità redatti dalle imprese e sul loro impegno nel rispetto dell'ambiente.

ESG STORIES

24/02/2022

Sostenibilità

Evento “ESG Stories: dalla consapevolezza alla sostenibilità”

Iscriviti subito all’evento ESG Stories organizzato da CRIBIS in partnership con TEDxTorino in cui, con professionisti del settore, si discuterà degli impatti dei criteri ESG su imprese e mondo del lavoro.

SYNESGY

02/03/2022

Sostenibilità

Nasce SYNESGY, la piattaforma per valutare i livelli di sostenibilità aziendale

Scopri Synesgy, la nuova digital platform globale specializzata nella valutazione delle aziende in ambito ESG.

Sostenibilità2

03/04/2022

Sostenibilità

Filiera sostenibile e principi esg: verso un nuovo paradigma di supply chain

Sapevi che circa il 90% dell’impatto dei processi produttivi è determinato dai fornitori? Scopri come raggiungere l'obiettivo di una filiera sostenibile.

Istockphoto 1225375936 612X612 (2)

26/05/2022

Sostenibilità

PMI e sostenibilità ambientale: trend, criticità e prospettive

Il rapporto tra le piccole e medie imprese e le tematiche della sostenibilità ambientale: un’analisi dei trend attuali, tra sfide e obiettivi futuri.

Shutterstock 2035527743

24/06/2022

Sostenibilità

La Commissione Europea sceglie CRIF come partner per il progetto “TranspArEEns”

Efficienza energetica e fattori ESG nelle PMI: il progetto TranspArEEnS inizia la raccolta dati con il partner CRIF.

Immagine 2022 06 30 105410

30/06/2022

Sostenibilità

Sostenibilità aziendale: perché è sempre più importante per il business

Adottare politiche sostenibili è oggi prerogativa di ogni impresa. Ma cosa si intende per sostenibilità aziendale, e a che punto sono le imprese italiane?

Immagine 2022 06 30 105240

06/07/2022

Sostenibilità

L'impatto sul settore automotive della Legge Europea sulla neutralità climatica

Un’analisi dell’industria automobilistica e degli impatti che le nuove misure europee sulla neutralità carbonica hanno avuto - e avranno - sul settore.

Bilancio Sostenibilità 2

14/07/2022

Sostenibilità

Bilancio di Sostenibilità: comunicare l'impegno per lo sviluppo sostenibile

Il BdS è lo strumento attraverso cui le imprese monitorano e comunicano il loro impegno ambientale e sociale. Ma cosa contiene, e quali sono i suoi vantaggi?

Sost 3

04/08/2022

Sostenibilità

Cosa prevedono i 17 obiettivi di Sviluppo Sostenibile definiti nell’Agenda 2030, e come sta andando in Italia?

Approfondiamo i 17 obiettivi di sviluppo sostenibile definiti dall’Agenda 2030 e quali sono, finora, le performance e delle aziende italiane in merito.

Ob 9

17/08/2022

Sostenibilità

Obiettivo 9 Agenda 2030: imprese, innovazione e infrastrutture. A che punto siamo in Italia?

Il 9°obiettivo dell’Agenda 2030 promuove innovazione e industrializzazione eque e sostenibili. Ma a che punto siamo per il suo raggiungimento?

Respons Soc Impresa 2

27/10/2022

Sostenibilità

Cos’è la Corporate Social Responsibility (CSR) e perché è importante per la tua impresa

Cos'è la Corporate Social Responsibility e perché essere sostenibili è vantaggioso per la tua impresa? Scopri tutti i vantaggi della CSR su Cribis.

Sost 4

11/11/2022

Sostenibilità

La valutazione ESG dei fornitori: barriera all’ingresso o fattore premiante?

Come funziona la valutazione delle performance di sostenibilità dei fornitori in ottica ESG, e perché è importante per le aziende? Scoprilo su Cribis.

Shutterstock 1986669221

21/02/2023

Sostenibilità

Carbon Neutrality: cos’è e come raggiungerla

La Carbon Neutrality si può ottenere bilanciando le emissioni di CO2 con attività volte alla loro eliminazione o compensazione. CRIBIS ti aiuta a perseguire questo obiettivo.

Shutterstock 2013544754

21/03/2023

Sostenibilità

Comitati ESG: più attenzione alla sostenibilità per le imprese

Aumentano gli investimenti delle aziende italiane in sostenibilità e le imprese che si dotano di comitati ESG, ma c’è ancora tanto da fare: leggi i dati del report.

Imprese Femminili21 Thumb Highlightcenter260813

25/05/2023

Sostenibilità

Imprenditoria femminile: meno rischi e più sostenibilità

Le aziende guidate da donne sono meno rischiose e più attente alla sostenibilità. Leggi la nostra analisi sulle caratteristiche dell'imprenditoria femminile in Italia.

Shutterstock 2042204567

19/06/2023

Sostenibilità

SRI: cosa sono gli Investimenti Sostenibili e Responsabili

Mai come adesso essere attenti ai criteri ESG permette di avere più possibilità di ottenere dei finanziamenti. Scopri cosa sono gli SRI e chi ne ha diritto.

Shutterstock 1956196351

30/08/2023

Sostenibilità

Sostenibilità e rispetto dei criteri ESG nelle PMI italiane

La sostenibilità è un elemento imprescindibile all’interno delle aziende. Scopri come prosegue il percorso verso uno sviluppo sostenibile delle PMI italiane.

Shutterstock 2177469955

18/09/2023

Sostenibilità

ESRS, nuovi standard europei di reporting: cosa prevedono

Emanati a luglio 2023 dalla CE i nuovi standard europei per la rendicontazione della sostenibilità (ESRS). Scopri di cosa si tratta e cosa è cambiato!

Shutterstock 2192682523

10/11/2023

Sostenibilità

ESRS: misurare la sostenibilità con le nuove leggi europee

Adottati a luglio 2023 dall’UE, gli ESRS sono i nuovi standard europei per la rendicontazione della sostenibilità. Di cosa si tratta? Leggi di più su Cribis.

Green Sostenibilità

10/11/2021

Sostenibilità

ESG, consumatori e investitori premiano le aziende sostenibili

Scopri perché investitori e consumatori premiano le aziende attente ai criteri ESG e perché la sostenibilità è al centro delle politiche aziendali.

Csm GED Sostenibilita 23112020 4Cb0be23bd

25/01/2022

Sostenibilità

TranspArEEnS: il progetto europeo per la sostenibilità e l’efficienza energetica

Scopri TranspArEEnS, il nuovo progetto europeo sulla sostenibilità ed efficienza energetica sostenuto anche da CRIF S.p.a.

Investimenti Sostenibili 1024X683

18/03/2022

Sostenibilità

Investimenti sostenibili: la strada è tracciata

Nell'era della transizione ecologica, investire in sostenibilità e abbracciare i principi ESG è il modo migliore per creare valore e ottenere risultati. Scopri come.

Uso Sostenibile Della Terra

13/03/2022

Sostenibilità

GRI Standard e rivoluzione ESG: nuovi parametri per rendicontare la sostenibilità

Il Global Reporting Initiative (GRI) fornisce standard internazionali univoci per misurare la compliance ESG delle aziende. Scopri cosa sono e come si applicano

Shutterstock 1895951032

13/06/2022

Sostenibilità

La guerra frena gli investimenti sostenibili, ma il futuro resta green-oriented

Un’analisi del mercato degli investimenti green, dalla battuta d’arresto dovuta allo scoppio della guerra in Ucraina alle prospettive future.

Cessione Del Credito Focus

08/07/2022

Sostenibilità

Dichiarazione non finanziaria: cos’è e quali aziende sono obbligate a redigerla

Cos'è la rendicontazione non finanziaria, e quali sono le società obbligate a farla? Una panoramica sulla DNF e sull’impegno per la sostenibilità aziendale.

Uso Sostenibile Della Terra

02/08/2022

Sostenibilità

Obiettivo 12 agenda 2030: consumo e produzione responsabile. Quanto siamo lontani dal raggiungerlo?

Il 12° obiettivo di sviluppo sostenibile dell’Agenda 2030 persegue il consumo e una produzione sostenibili: ma a che punto siamo per il suo raggiungimento?

Seedlings G502fd2366 640

13/01/2023

Sostenibilità

Cos’è e cosa prevede il fondo Loss and Damage istituito dalla Cop27

Cosa prevede il Fondo Loss and Damage, il recente accordo per la giustizia climatica raggiunto durante la Cop27 di Sharm el Sheikh? Scoprilo su Cribis.

Pianta Crescita Astrologia Crescita Personale CUT 1100X565

07/02/2023

Sostenibilità

Synesgy adotta i nuovi standard GRI nel 2023

La piattaforma Synesgy ha adottato i nuovi Global Reporting Initiative (GRI) Standards, ma cosa sono questi indicatori universali, e perché sono importanti?

Shutterstock 2177469955

10/10/2023

Sostenibilità

Imprese italiane e criteri ESG: a che punto siamo?

Un’analisi sull’avanzamento delle imprese italiane nel percorso verso uno sviluppo sostenibile nel rispetto dei criteri ESG. Scopri come sta andando.

Shutterstock 2221041729

06/11/2023

Sostenibilità

L’effetto delle direttive di sustainability reporting sulle PMI

Nel percorso verso uno sviluppo sostenibile, l’UE ha introdotto nuove direttive per la rendicontazione della sostenibilità. Scopri come queste impattano le PMI.

Shutterstock 1269582256

27/11/2023

Sostenibilità

Eventi climatici estremi: quali le imprese italiane più esposte?

Gli effetti del cambiamento climatico sono sempre più evidenti. Quali sono i rischi per le imprese italiane, e quali sono le più esposte a tali fenomeni?

Shutterstock 2116722692

04/12/2023

Sostenibilità

Corporate Sustainability Due Diligence Directive: cosa prevede?

Cos’è e quali obblighi per le imprese prevede la CSDDD, la nuova direttiva introdotta dall’Unione Europea e in vigore dal 2024? Scopri di più su Cribis.com

Shutterstock 1897337167

22/01/2024

Sostenibilità

Migliora la gestione dei rischi ESG nelle imprese italiane

Scopri i dati del Sustainalytics ESG Risk Score, l'indicatore della capacità da parte delle imprese italiane di gestire i rischi legati ai temi ESG.

Shutterstock 780245155

22/02/2024

Sostenibilità

Sostenibilità negli acquisti: l’attenzione degli italiani alla componente green dei prodotti che comprano

Quanta attenzione c’è tra gli italiani agli aspetti green dei prodotti in commercio, e in che misura la sostenibilità influenza le loro scelte di acquisto?

Hai delle domande o vuoi ricevere un preventivo?

Richiedi subito informazioni

In Evidenza

In Evidenza

CRIBIS X

CRIBIS X permette di tradurre le strategie commerciali e di gestione del credito in strumenti operativi per valutare nuovi clienti e ridurre DSO, scaduto e perdite.

Scopri di più

In Evidenza

Margò

Fai crescere il tuo fatturato e trova nuovi clienti, richiedi gratuitamente 10 nuovi leads su cui sviluppare il tuo business!

Scopri di più

In Evidenza

CRIBIS Radar

Cribis Radar aiuta le imprese a conoscere tutte le opportunità di finanza agevolata, trovando la soluzione migliore per ogni esigenza di business.

Scopri di più