Sostenibilità

GRI Standard e rivoluzione ESG: nuovi parametri per rendicontare la sostenibilità

Uso Sostenibile Della Terra

Il Global Reporting Initiative (GRI) fornisce standard internazionali univoci per misurare la compliance ESG delle aziende. Scopri cosa sono e come si applicano

Gli standard definiti dal Global Reporting Initiative (GRI) costituiscono un riferimento per le organizzazioni di tutto il mondo e sono utilizzati per misurare e comunicare, con il massimo livello di trasparenza, le performance in termini di sostenibilità. Tale framework prende in considerazioni aspetti in ambito ambientale, economico e sociale.

Se ne sente parlare sempre più spesso: la sostenibilità è al centro dei processi di cambiamento, per molti già in atto. Eppure, non si tratta di un termine nuovo, ma di un concetto di cui si parlava già negli anni ’80, quando venne adottato per la prima volta in Svezia nel rapporto “Our Common Future” pubblicato nel 1987 dalla Commissione mondiale per l’ambiente e lo sviluppo, all’interno del Programma delle Nazioni Unite per l’ambiente.

Da allora la sua importanza è esponenzialmente cresciuta a livello globale, dando vita a quella che, nei giorni nostri, sembra essere una vera e propria rivoluzione. La sostenibilità, infatti, sta a cuore ad un numero sempre crescente di soggetti: dalle istituzioni governative alle realtà produttive e finanziarie che operano all’interno dei mercati, sempre più orientati verso un processo di transizione sostenibile.

 

L’AGENDA 2030 PER LO SVILUPPO SOSTENIBILE

Nel 2015 A New York i governi di 193 Paesi membri delle Nazioni Unite hanno sottoscritto un accordo per l’Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile, un programma d’azione approvato dall’Assemblea Generale dell’ONU in cui si annoverano 17 macro-obiettivi per lo sviluppo sostenibile (Sustainable development goals – SDGs nell’acronimo inglese) a cui sono associati 169 traguardi che li sostanziano.

Il raggiungimento degli SDGs da parte dei Governi aderenti coinvolge inevitabilmente il tessuto produttivo dei vari Paesi. Ogni singola impresa è chiamata a generare un cambiamento positivo nell’economia globale, nel rispetto dei criteri ESG (Environmental, Social, Governance) che guidano le best practices nelle tre principali aree di cambiamento, tutte da tenere in eguale considerazione. Infatti, l’impatto che un’impresa ha sul pianeta non si misura soltanto dal punto di vista ambientale, ma richiede anche la valutazione degli aspetti sociali e di gestione delle risorse.

 

ESG: STANDARD DI VALUTAZIONE LUNGO TUTTA LA FILIERA

 La definizione dei criteri ESG permette di ottenere dei rating di performance, elaborati attraverso adeguati processi di analisi che rispettano gli standard di valutazione internazionali. I rating ESG (o di sostenibilità) esprimono un giudizio sintetico volto a certificare l’impatto che le realtà produttive hanno dal punto di vista ambientale, sociale e di governance.

Per una valutazione trasparente sul grado di sostenibilità delle imprese (e non solo), l’attenzione deve ricadere su tutti i processi che si susseguono lungo le filiere produttive. Per questo motivo, un’azienda attenta alla sostenibilità ha bisogno di conoscere, attraverso una valutazione strutturata e standardizzata, come i propri fornitori si posizionano sulle tre aree ESG.

Valutare gli standard della sostenibilità è fondamentale e proprio per questo abbiamo sviluppato Synesgy, la piattaforma digitale per verificare il livello di principi ESG dei tuoi fornitori.

Nel miglioramento delle performance di sostenibilità è coinvolta l’intera supply chain, con processi che devono essere rendicontati attraverso gli stessi principi che definiscono il livello di sostenibilità di una singola impresa. Attraverso questo approccio, per le organizzazioni, siano esse di piccole o grandi dimensioni, è più facile essere trasparenti nei confronti di un mercato sempre più attento alle tematiche ESG.

 

GRI: UN APPROCCIO BASATO SU PARAMETRI CONDIVISI

Una corretta valutazione dei criteri ESG deve basarsi su standard internazionali univoci e ampiamente condivisi. È per questo motivo che la valutazione dei criteri poggia sulle solide basi degli indicatori forniti dal Global Reporting Initiative (GRI).

La GRI è un’organizzazione no profit internazionale, fondata a Boston nel 1997, che fornisce il framework di definizione per misurare e comunicare le performance economiche, sociali ed ambientali di aziende, istituzioni e soggetti di ogni genere, con l’obiettivo di tutela la nostra società e il nostro ecosistema.

Tra gli strumenti più importanti che la GRI ha messo a punto ci sono i GRI Standard, parametri di rendicontazione della sostenibilità che permettono ad aziende ed organizzazioni di valutare il loro impatto attraverso una misurazione uniforme delle performance. I dati sono raccolti in un formato facilmente comprensibile alla collettività e resi pubblici.

In tutto il mondo, i GRI Standard sono un punto di riferimento solido per le aziende che hanno a cuore la sostenibilità. L’obiettivo primario dei GRI Standard è quello di promuovere la trasparenza sui rischi e sulle opportunità che derivano dal ventaglio di attività dei soggetti presenti sul mercato.

 

GRI STANDARD: TIPOLOGIE

L’ultima versione dei GRI Standard risale all’ottobre 2016 ed è frutto di un processo di aggiornamento delle vecchie linee guida (G4 Sustainability Reporting Guidelines del 2013) entrate poi in vigore a partire da Luglio 2018. Rispetto al passato, i nuovi standard hanno una struttura modulare che permette l’interconnessione tra le varie aree senza però creare un’interdipendenza che ne renderebbe difficile il singolo aggiornamento. Inoltre, è stata rinnovata parte della terminologia, semplificando e rendendo gli standard più diretti, a beneficio di una rendicontazione ancora più trasparente.

Gli standard GRI sono divisi in quattro serie: una serie è composta dagli standard universali e le altre tre serie da standard specifici (Topic-specific Standard) che coprono le seguenti dimensioni della sostenibilità:

  • Economia (GRI 200)
  • Ambiente (GRI 300)
  • Sociale (GRI 400)

Questi parametri permettono di strutturare un’analisi che raccoglie dati sull’impatto e sulla responsabilità diretta dei soggetti, consentendo la ricerca proattiva di pratiche non sostenibili, legate oggi a rischi molto concreti che, se individuati, possono essere gestiti e affrontati adeguatamente e persino trasformati in opportunità.

 

COME UTILIZZARE I GRI STANDARD PER LA RENDICONTAZIONE

Gli Standard GRI hanno lo scopo di aiutare sia il settore pubblico che privato a comprendere l’impatto che qualsiasi attività ha sulla sostenibilità. Uno degli usi più interessanti per le organizzazioni è sicuramente quello per la rendicontazione, ovvero l’impresa che vuole rendicontare i propri impatti economici, ambientali e sociali. La rendicontazione può essere svolta da qualsiasi impresa, ma diventa obbligatoria per le grandi società quotate, le banche/assicurazioni – quotate e non – con almeno 500 lavoratori.

Le stesse similitudini si trovano nel bilancio di sostenibilità, documento per gli stakeholders che comunica gli impegni e i risultati presi nell’ambito della Responsabilità d’Impresa. Simile alla rendicontazione, in pratica il report deve illustrare la performance dell’organizzazione con riferimento al più ampio tema della sostenibilità.

Le imprese sono chiamate a modificare le vecchie abitudini non sostenibili: analizzando gli sprechi si possono ridurre i costi, ottenendo un conseguente aumento di efficienza dei processi lungo tutta la supply chain. L’obiettivo è ambizioso ma più che mai necessario: spingere verso un cambiamento positivo globale determinando un impatto concreto sul benessere sociale e ambientale.

 

Luca Greco, Sales Innovation Director CRIBIS

Luca Greco
L'AUTORE
Luca Greco

Sales Innovation Director, CRIBIS

Dopo un’esperienza ventennale nel B2B sales, nella quale ha ottenuto importanti risultati accrescendo il valore di alcuni clienti strategici attraverso l’implementazione di progetti complessi in ambito credit management, supply chain e sales acceleration, ha avviato un nuovo percorso professionale assumendo il ruolo di Sales Innovation Director. Nel nuovo ruolo coordina un Team multitasking che si occupa di supportare e formare le reti di vendita, di garantire lo sviluppo di alcuni mercati verticali e di assistere i clienti nell’adoption dei servizi per aumentare il loro grado di consapevolezza e di soddisfazione. Appassionato lettore di saggi di storia, geopolitica e romanzi declina questa passione nei viaggi in luoghi con grande impatto naturalistico e/o ricchi di contenuti storici.

Sales Innovation Director, CRIBIS

Dopo un’esperienza ventennale nel B2B sales, nella quale ha ottenuto importanti risultati accrescendo il valore di alcuni clienti strategici attraverso l’implementazione di progetti complessi in ambito credit management, supply chain e sales acceleration, ha avviato un nuovo percorso professionale assumendo il ruolo di Sales Innovation Director. Nel nuovo ruolo coordina un Team multitasking che si occupa di supportare e formare le reti di vendita, di garantire lo sviluppo di alcuni mercati verticali e di assistere i clienti nell’adoption dei servizi per aumentare il loro grado di consapevolezza e di soddisfazione. Appassionato lettore di saggi di storia, geopolitica e romanzi declina questa passione nei viaggi in luoghi con grande impatto naturalistico e/o ricchi di contenuti storici.

Approfondimento correlati
Esg As 3 Palavras Magicas 1200X675

10/02/2021

Sostenibilità

Principi ESG e sostenibilità: i pilastri delle aziende del futuro che piacciono ai consumatori

Specialmente fra i più giovani, e trasversalmente fra i settori, le aziende che si impegnano verso i principi ESG e la sostenibilità sono viste con un’accezione positiva e la gente è disposta a pagare di più.

Earth 2254769 1920

10/03/2021

Sostenibilità

Dati ESG: occorre uno standard di raccolta informazioni all’interno dei processi aziendali

I dati ESG vengono classificati spesso come informazioni “non contabili” perché inerenti ad asset intangibili di un’azienda.

Shutterstock 1606190653

01/06/2021

Sostenibilità

ESG: rispetto per l’ambiente e buone pratiche aziendali sono un buon affare

Come vengono valutate oggi le aziende secondo i criteri ESG: sostenibilità, rispetto per l’ambiente, responsabilità sociale e corporate governance.

Esg As 3 Palavras Magicas 1200X675 (1)

14/12/2021

Sostenibilità

CRIF Group: primo report sulla sostenibilità

Scopri il report sulla sostenibilità aziendale di CRIF per sapere come il Gruppo si impegna in termini di efficienza energetica e di responsabilità sociale.

Ecology G5821e1584 1280

04/02/2022

Sostenibilità

ESG Stories e finanza sostenibile: l’impegno di CRIF verso la transizione green

Scopri l’impegno di CRIF nei confronti della finanza etica e sostenibile e delle nuove sfide imposte dalla transizione green.

Bilancio Di Sostenibilita

22/02/2022

Sostenibilità

Rendicontazione non finanziaria in Italia: i dati sui bilanci di sostenibilità

Scopri i dati italiani sui bilanci di sostenibilità redatti dalle imprese e sul loro impegno nel rispetto dell'ambiente.

ESG STORIES

24/02/2022

Sostenibilità

Evento “ESG Stories: dalla consapevolezza alla sostenibilità”

Iscriviti subito all’evento ESG Stories organizzato da CRIBIS in partnership con TEDxTorino in cui, con professionisti del settore, si discuterà degli impatti dei criteri ESG su imprese e mondo del lavoro.

SYNESGY

02/03/2022

Sostenibilità

Nasce SYNESGY, la piattaforma per valutare i livelli di sostenibilità aziendale

Scopri Synesgy, la nuova digital platform globale specializzata nella valutazione delle aziende in ambito ESG.

Sostenibilità2

03/04/2022

Sostenibilità

Filiera sostenibile e principi esg: verso un nuovo paradigma di supply chain

Sapevi che circa il 90% dell’impatto dei processi produttivi è determinato dai fornitori? Scopri come raggiungere l'obiettivo di una filiera sostenibile.

Istockphoto 1225375936 612X612 (2)

26/05/2022

Sostenibilità

PMI e sostenibilità ambientale: trend, criticità e prospettive

Il rapporto tra le piccole e medie imprese e le tematiche della sostenibilità ambientale: un’analisi dei trend attuali, tra sfide e obiettivi futuri.

Shutterstock 2035527743

24/06/2022

Sostenibilità

La Commissione Europea sceglie CRIF come partner per il progetto “TranspArEEns”

Efficienza energetica e fattori ESG nelle PMI: il progetto TranspArEEnS inizia la raccolta dati con il partner CRIF.

Immagine 2022 06 30 105410

30/06/2022

Sostenibilità

Sostenibilità aziendale: perché è sempre più importante per il business

Adottare politiche sostenibili è oggi prerogativa di ogni impresa. Ma cosa si intende per sostenibilità aziendale, e a che punto sono le imprese italiane?

Immagine 2022 06 30 105240

06/07/2022

Sostenibilità

L'impatto sul settore automotive della Legge Europea sulla neutralità climatica

Un’analisi dell’industria automobilistica e degli impatti che le nuove misure europee sulla neutralità carbonica hanno avuto - e avranno - sul settore.

Bilancio Sostenibilità 2

14/07/2022

Sostenibilità

Bilancio di Sostenibilità: comunicare l'impegno per lo sviluppo sostenibile

Il BdS è lo strumento attraverso cui le imprese monitorano e comunicano il loro impegno ambientale e sociale. Ma cosa contiene, e quali sono i suoi vantaggi?

Sost 3

04/08/2022

Sostenibilità

Cosa prevedono i 17 obiettivi di Sviluppo Sostenibile definiti nell’Agenda 2030, e come sta andando in Italia?

Approfondiamo i 17 obiettivi di sviluppo sostenibile definiti dall’Agenda 2030 e quali sono, finora, le performance e delle aziende italiane in merito.

Ob 9

17/08/2022

Sostenibilità

Obiettivo 9 Agenda 2030: imprese, innovazione e infrastrutture. A che punto siamo in Italia?

Il 9°obiettivo dell’Agenda 2030 promuove innovazione e industrializzazione eque e sostenibili. Ma a che punto siamo per il suo raggiungimento?

Respons Soc Impresa 2

27/10/2022

Sostenibilità

Cos’è la Corporate Social Responsibility (CSR) e perché è importante per la tua impresa

Cos'è la Corporate Social Responsibility e perché essere sostenibili è vantaggioso per la tua impresa? Scopri tutti i vantaggi della CSR su Cribis.

Sost 4

11/11/2022

Sostenibilità

La valutazione ESG dei fornitori: barriera all’ingresso o fattore premiante?

Come funziona la valutazione delle performance di sostenibilità dei fornitori in ottica ESG, e perché è importante per le aziende? Scoprilo su Cribis.

Green Sostenibilità

10/11/2021

Sostenibilità

ESG, consumatori e investitori premiano le aziende sostenibili

Scopri perché investitori e consumatori premiano le aziende attente ai criteri ESG e perché la sostenibilità è al centro delle politiche aziendali.

Csm GED Sostenibilita 23112020 4Cb0be23bd

25/01/2022

Sostenibilità

TranspArEEnS: il progetto europeo per la sostenibilità e l’efficienza energetica

Scopri TranspArEEnS, il nuovo progetto europeo sulla sostenibilità ed efficienza energetica sostenuto anche da CRIF S.p.a.

Investimenti Sostenibili 1024X683

18/03/2022

Sostenibilità

Investimenti sostenibili: la strada è tracciata

Nell'era della transizione ecologica, investire in sostenibilità e abbracciare i principi ESG è il modo migliore per creare valore e ottenere risultati. Scopri come.

Shutterstock 1895951032

13/06/2022

Sostenibilità

La guerra frena gli investimenti sostenibili, ma il futuro resta green-oriented

Un’analisi del mercato degli investimenti green, dalla battuta d’arresto dovuta allo scoppio della guerra in Ucraina alle prospettive future.

Cessione Del Credito Focus

08/07/2022

Sostenibilità

Dichiarazione non finanziaria: cos’è e quali aziende sono obbligate a redigerla

Cos'è la rendicontazione non finanziaria, e quali sono le società obbligate a farla? Una panoramica sulla DNF e sull’impegno per la sostenibilità aziendale.

Uso Sostenibile Della Terra

02/08/2022

Sostenibilità

Obiettivo 12 agenda 2030: consumo e produzione responsabile. Quanto siamo lontani dal raggiungerlo?

Il 12° obiettivo di sviluppo sostenibile dell’Agenda 2030 persegue il consumo e una produzione sostenibili: ma a che punto siamo per il suo raggiungimento?

Hai delle domande o vuoi ricevere un preventivo?

Richiedi subito informazioni

In Evidenza

In Evidenza

CRIBIS X

CRIBIS X permette di tradurre le strategie commerciali e di gestione del credito in strumenti operativi per valutare nuovi clienti e ridurre DSO, scaduto e perdite.

Scopri di più

In Evidenza

CRIBIS Radar

Cribis Radar aiuta le imprese a conoscere tutte le opportunità di finanza agevolata, trovando la soluzione migliore per ogni esigenza di business.

Scopri di più

In Evidenza

Synesgy

Synesgy è il primo network mondiale dedicato al mondo ESG destinato a Large Corporate e PMI che ha l’obiettivo di incrementare consapevolezza e trasparenza nei processi delle filiere produttive.

Scopri di più