Sviluppo Business

Saldi estivi: boom per il settore dell’abbigliamento

Sales

Scopri come dopo la pandemia il settore dell'abbigliamento sia in rapida ripresa anche grazie ai saldi estivi che portano una boccata d'ossigeno alle imprese.

Niccolò Zuffetti Def
Niccolò Zuffetti

Marketing Manager, CRIBIS

Marketing Manager, CRIBIS

La stagione dei saldi è ormai entrata nel vivo. Secondo le stime dell’Ufficio Studi di Confcommercio, ogni famiglia spenderà in media 171 euro (74 euro a testa) per un valore complessivo stimato di 2,6 miliardi di euro.

Un dato positivo è il fatto che, come sottolinea Federazione Moda Italia-Confcommercio, le aspettative di spesa media per famiglia sono in crescita rispetto allo scorso anno (+21%). A pesare però restano le mancate entrate dovute alla riduzione del turismo. Lo "shopping tourism" da solo vale infatti circa 800 milioni di euro, con scontrini medi spesi nei negozi di moda di ben 861 euro. Si prevede su quel fronte una perdita del 40% rispetto all’andamento precedente alla pandemia.

Scarpe, magliette, camicie, costumi da bagno sono gli articoli più desiderati dagli italiani durante la stagione dei saldi. È quanto emerge da un’indagine dell'Osservatorio Nazionale Federconsumatori che vede le calzature in cima alla lista dei desideri (63% del campione), seguito da maglie e magliette (40%), camicie e camicette (19%)x, intimo (18%), costumi da bagno e accessori mare (17%), borse, cinture e portafogli (10%).

IL SETTORE DELL'ABBIGLIAMENTO DAL NORD AL SUD ITALIA

È questo, dunque, il momento (si spera) d’oro del settore dell’abbigliamento, un settore che vede, in base all’elaborazione di Cribis, Sud e Isole vantare il maggior numero di imprese (che siano di produzione, all’ingrosso o al dettaglio), rappresentando ben il 35,7% delle aziende del Paese, seguono il Centro con il 26,6%, il Nord Ovest (20,7%) e il Nord Est (17%). A primeggiare fra le regioni è la Campania (15,1%), davanti a Lombardia (13,6%) e Toscana (12,7%).

 

 

Sono i negozi e gli esercizi del commercio al dettaglio a farla da padrone, se si considera il tipo di attività svolta, con il 53,6% del totale. Di contro, il commercio all’ingrosso ricopre il 9,8% mentre industria e produzione il 36,6%.

IL NUMERO DI DIPENDENTI DEL SETTORE

Il settore dell’abbigliamento vanta un alto numero di addetti, ma la crisi inevitabilmente ha portato a ridimensionamenti del personale, fallimenti e chiusure. Ecco perché non sorprende sapere che si è passati da 466.317 dipendenti nel 2018 a 487.512 nel 2019, nel 2020 si è registrata un brusco calo attestandosi a livelli inferiori non solo del 2019, ma addirittura a quelli del 2018 con 460.595 dipendenti.

 

IL FATTURATO DELLE IMPRESE DEI SETTORI TESSILE, MODA E ACCESSORIO

È ancora presto per avere dei dati precisi sul calo del fatturato dovuto alla pandemia, ma stando alle rilevazioni del Centro studi di Confindustria Moda, le aziende appartenenti alla federazione (300 imprese dei settori tessile, moda e accessorio) hanno archiviato il 2020 con una riduzione del fatturato del 26% rispetto al 2019. Una battuta d’arresto che si inserisce in anni di continua crescita: in base ai dati Cribis il settore ha infatti visto crescere il fatturato da 65.608.865.594 euro del 2017 a 102.628.590.638 del 2018 per arrivare nel 2019 a 113.388.934.513 euro.

Nonostante la crisi, moda e abbigliamento restano fondamentali per la bilancia commerciale del Paese che fa delle tre F (fashion, food e forniture) il fiore all’occhiello del Made in Italy. Per questo l’auspicio è che i saldi siano una boccata di ossigeno per le imprese del settore. Una ritrovata fiducia da parte dei consumatori, la riduzione delle restrizioni e il procedere della campagna vaccinale sono aspetti che fanno sperare in una rapida ripresa e le promozioni in corso non possono che essere un ottimo espediente per immettere nuovo carburante nel settore.

 

Niccolò Zuffetti, Marketing Manager CRIBIS

Approfondimento correlati
Orc Blog Sales Acceleration Software E1456244475698

06/11/2020

Sviluppo Business

Sales Acceleration: cosa è cambiato con la pandemia

Le aziende hanno bisogno di non perdere tempo e di accorciare il ciclo di vendita, oggi più che mai.

Digital (1) (1)

25/05/2021

Sviluppo Business

Digitalizzazione e imprese italiane: come il PNRR rivoluzionerà il mondo del business

Scopri come sarà incentivata la digitalizzazione delle imprese italiane dopo l’anno di pandemia tramite il Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza PNRR.

Fantasy 3502188 1920

10/06/2021

Sviluppo Business

Viaggi e vacanze: un 2020 da dimenticare, il 2021 sarà l’anno del rilancio del turismo?

Nel 2020 il settore dei viaggi e delle vacanze ha risentito negativamente della pandemia: vediamo come e le differenze tra le regioni in Italia e all’estero.

Thinkstockphotos 614746468

08/07/2021

Sviluppo Business

Gestire e difendere le vendite: fra tradizione e innovazione

Da una difficoltà possono nascere tante opportunità: gli strumenti di sales acceleration come Margò sono decisivi per ottenere benefici per l'azienda.

Birra Artigianale

15/07/2021

Sviluppo Business

Birra italiana: battuta d’arresto causa Covid dopo anni di crescita, ma il bicchiere resta “mezzo pieno”

Nell’ultimo anno il settore della birra italiana ha subito una battuta d’arresto per il Covid, ma già si può guardare in positivo al futuro.

Soccer 488700 1920

03/08/2021

Sviluppo Business

Fra Europei e Campionati tutti pazzi per il calcio, ma i club sportivi hanno retto l’ondata Covid?

Scopri come i club sportivi stanno affrontando la pandemia in Italia e in Europa: non solo calcio, ma anche altri sport come il nuoto, golf, pugilato e basket.

Library Libreria

05/08/2021

Sviluppo Business

Libri in estate: chi legge, chi non legge e le regioni con più librerie in Italia

La situazione delle librerie in Italia: scopri che tipo di lettori sono gli italiani, quali sono le regioni con più librerie e la loro situazione economica.

Strawberry Ice Cream 2239377 1920

07/09/2021

Sviluppo Business

Il gelato artigianale italiano piace sempre di più, consumi in netta ripresa nell’estate 2021

Una fotografia della situazione della produzione di gelato artigianale in Italia durante la pandemia e nel 2021: approfondisci i dati con l’indagine di Cribis.

pexels-lukas-296242_imbarcazioni

14/09/2021

Sviluppo Business

La nautica italiana va a gonfie vele con numeri record nel 2020

La nautica italiana non ha risentito degli effetti negativi dovuti alla pandemia e riporta numeri da record nel 2020: approfondisci i dettagli con l'indagine di Cribis.

Conference Room 768441 1920

16/09/2021

Sviluppo Business

Record di imprese longeve in Italia: dove si trovano e in quali settori operano

Scopri quali sono le imprese italiane più longeve con l'analisi di Cribis: i dati sulla situazione nelle regioni d’Italia e i settori nei quali operano.

Shutterstock 387274861

14/04/2021

Sviluppo Business

Il Covid penalizza l’imprenditorialità femminile: -4 mila aziende gestite da donne nel 2020

I cambiamenti per le imprenditrici in Italia durante la pandemia del Covid: la situazione delle imprese e dell’occupazione femminile regione per regione.

Shutterstock 1110645284

04/05/2021

Sviluppo Business

C’è chi non soffre col Covid: è il settore farmaceutico e va a gonfie vele.

L’andamento del settore farmaceutico in Italia in base ai dati più aggiornati: una fotografia di un settore in costante crescita e in buona salute.

Cinema

11/05/2021

Sviluppo Business

Cinema, teatri, palestre, piscine: tutti i numeri di una ripresa in salita

Un quadro dettagliato sui dati che mostrano quanto duramente l’emergenza Coronavirus abbia colpito il settore dello spettacolo e dello sport.

Shutterstock 1444236020

08/06/2021

Sviluppo Business

Ripensare il lancio di un nuovo prodotto in momenti critici? Tutto è possibile.

Lanciato durante la pandemia, Margò vuole essere la dimostrazione che con resilienza, progettazione e vicinanza alla rete vendita, i risultati possono essere portati a casa.

Shutterstock 377873194

06/07/2021

Sviluppo Business

L’Italia è un Paese per giovani imprenditori/imprenditrici?

Scopri lo scenario italiano degli imprenditori/imprenditrici under 35: una realtà che ancora deve affermarsi in un Paese in cui c’è molta strada da fare.

Hai delle domande o vuoi ricevere un preventivo?

Richiedi subito informazioni

In Evidenza

In Evidenza

D&B Worldwide Network

Accedi alle informazioni su oltre 400 milioni di imprese nel mondo grazie all'appartenenza di CRIBIS al Dun & Bradstreet Worldwide Network, l'alleanza tra i principali provider di informazioni commerciali a livello globale

Scopri di più

In Evidenza

CRIBIS Radar

Cribis Radar aiuta le imprese a conoscere tutte le opportunità di finanza agevolata, trovando la soluzione migliore per ogni esigenza di business.

Scopri di più

In Evidenza

CRIBIS X

CRIBIS X permette di tradurre le strategie commerciali e di gestione del credito in strumenti operativi per valutare nuovi clienti e ridurre DSO, scaduto e perdite.

Scopri di più