Gestione Crediti Commerciali

Superbonus 110%: quali sono le nuove opportunità per le aziende?

Superbonus 110

I lavori derivanti da interventi collegati ai crediti Superbonus daranno vita a un mercato da 15 miliardi di euro e a tante opportunità per le aziende.

Luca Greco
Luca Greco

Sales Innovation Director, CRIBIS

Sales Innovation Director, CRIBIS

Con l’approvazione della normativa Superbonus 110% e la crescente popolarità del digitale, i processi di acquisto e cessione dei crediti fiscali sono cambiati.

Oggi è aumentato il numero di player interessati alla cessione del credito, portando così alla nascita di nuove opportunità per tutte le aziende interessate.

Secondo le previsioni, i lavori derivanti da interventi collegati ai crediti Superbonus 110% daranno vita a un mercato da 15 miliardi di euro, con vantaggi sia per i player che hanno intenzione di vendere, che per i soggetti desiderosi di acquistare.

SUPERBONUS 110%: UNO SGUARDO ALLE NOVITÀ

Il DL Rilancio, convertito in articolo 121, ha incrementato al 110% l’aliquota di detrazione di alcuni tipi di spese sostenute dal 1° luglio 2020 al 31 dicembre 2021.

Essi riguardano specifici interventi in ambito di efficienza energetica, di riduzione del rischio sismico, di installazione di impianti fotovoltaici nonché delle infrastrutture per la ricarica di veicoli elettrici negli edifici. Un’agevolazione volta dunque a favorire la transizione ambientale ed ecologica, per rendere le imprese sempre più sostenibili e rispettose verso l’ambiente.

I contribuenti possono dunque ottenere una detrazione fiscale (tramite compensazione con il proprio debito fiscale) pari al 110% della somma spesa o lo sconto totale in fattura cedendo il credito di imposta all’azienda che ha effettuato i lavori.

Le imprese di beni o servizi possono dunque, a loro volta, cedere illimitatamente il credito a terze parti - fornitori o istituti bancari - ottenendo immediata liquidità, andando così a creare due mercati dei crediti: primario e secondario.

 

 

MERCATO PRIMARIO E SECONDARIO: DIFFERENZE E OPPORTUNITÀ

Nel Mercato primario ha luogo il primo trasferimento della titolarità del credito da parte del primo possessore, il cedente, verso chi lo acquista, il cessionario. Quest’ultimo può essere, per esempio, un istituto di credito o un intermediario finanziario, il quale acquisisce la titolarità sotto forma di cessione del credito.

Tutto ciò che avviene dopo questo primo scambio è chiamato mercato secondario. Il credito può essere infatti nuovamente ceduto illimitatamente ad altri soggetti, come previsto dalla normativa vigente.

I due differenti mercati non solo non si ostacolano, bensì lavorano in sinergia, favorendo la compravendita di crediti in momenti diversi, così da allungare il ciclo e permettere a diversi player di acquistare e vendere.

 

 

I VANTAGGI PER CHI COMPRA E VENDE CON SUPERBONUS 110%

Il cedente, ovvero chi intende trasferire la titolarità del credito, può:

  • Ottenere liquidità, poiché i titolari dei crediti d’imposta possono rendere liquide le proprie posizioni in eccesso
  • Beneficiare dell’assenza di limite di cessione: con la nuova normativa, infatti, è possibile cedere illimitatamente il credito
  • Sfruttare le potenzialità di guadagno: i soggetti interessati hanno la possibilità di rivendere i crediti acquistati sul mercato primario a un insieme di compratori interessati, ottenendo così un potenziale guadagno.

Mentre per il cessionario, i vantaggi sono:

  • Acquisto a condizioni vantaggiose: i soggetti con tax capacity (valore totale del debito da versare nei confronti dell’erario) possono acquistare tali crediti a condizioni economiche vantaggiose
  • Riduzione del carico fiscale su tutte le imposte pagate con modulo in F24, fra cui ritenute sul reddito del lavoro dipendente.
  • Un alto potenziale di rendimento, soprattutto rispetto ad altri Asset con la stessa classe di rischio, come i BTP a 5 anni, per esempio.

TAX CREDIT PLACE: IL PRIMO MERCATO DIGITALE DI COMPRAVENDITA DEI CREDITI FISCALI

Per aumentare l’efficienza del mercato nato con Superbonus 110%, Crif e Workinvoice hanno creato un servizio per favorire la compravendita dei crediti fiscali.

Tax Credit Place nasce infatti per supportare l’incontro fra domanda e offerta, mettendo in contatto i diversi player che hanno la necessità di acquistare o vendere i propri crediti fiscali.

Per maggiori info scarica il documento che trovi qui sotto!

 

Luca Greco, Sales Innovation Director CRIBIS

Scarica le ricerche

20210301_webinar-middle-corporate_ .pdf 1,72 Mb

Approfondimento correlati
Studio Pagamenti 2020

01/09/2020

Gestione Crediti Commerciali

Studio Pagamenti 2020: Imprese italiane in difficoltà tra ritardi nei pagamenti e poca liquidità

L’Europa continua a ottenere, in uno scenario mondiale molto competitivo, una buona puntualità nei pagamenti e ritardi contenuti. Partecipa il 21 ottobre 2020 alla nuova edizione dello Studio Pagamenti, per conoscere come questi comportamenti sono mutati a seguito dell’emergenza sanitaria.

Studio Pagamenti Copertina Preti (1)

22/10/2020

Gestione Crediti Commerciali

Studio Pagamenti 2020 - Cash Management e Covid-19: gli effetti della «prima ondata»

In Italia +21% nei ritardi gravi rispetto a dicembre 2019, ma le aziende investono nel proprio “ecosistema di relazioni”.

Ant Gdo 01

03/12/2020

Gestione Crediti Commerciali

Nella GDO il settore Food è tra i settori privilegiati durante il Coronavirus

Servono comportamenti virtuosi da parte delle imprese: salvaguardare il DSO e attenzione al credito, ma anche vicinanza all’intera filiera.

Pexels Artem Podrez 5716001

29/01/2021

Gestione Crediti Commerciali

Informazioni commerciali: cosa sono e quanto sono importanti per il tuo business?

Le informazioni commerciali sono tutti i dati utili a valutare un'azienda con precisione. Scopri cosa sono e perchè sono utili per il tuo business.

Pexels Lukas 590022

17/02/2021

Gestione Crediti Commerciali

L’impatto del Covid sul rischio: quali sono i fattori da tenere sotto controllo?

Il Global Business Risk Report (GBRR) è uno studio periodico del gruppo Dun & Bradstreet finalizzato a identificare, tramite uno “score”, il grado di rischio per le aziende nel periodo corrente. Un’analisi, quella di D&B, fondamentale per fotografare lo stato attuale dell’economia in tutto il mondo, ancora purtroppo affaticata dagli effetti della pandemia.

Shutterstock 1329468215

04/03/2021

Gestione Crediti Commerciali

Le imprese “Controvento”: quali sono le aziende che crescono nonostante la crisi?

In Italia, contro i pronostici e nonostante le crisi, alcuni settori manifatturieri hanno registrato un aumento costante negli ultimi anni, con risultati spesso sensazionali. Sono le imprese che innovano, che abbracciano le sfide competitive del paese e che sono in grado di andare avanti anche nei momenti di difficoltà.

Pexels Pixabay 128867

23/03/2021

Gestione Crediti Commerciali

Perché è importante lo stato dei pagamenti di un'azienda?

Scopri perchè è importante conoscere lo stato dei pagamenti di un'azienda: ne parleremo nel prossimo Studio Pagamenti, evento di Cribis sul Credit Management in Italia.

Shutterstock 706427383

14/09/2020

Gestione Crediti Commerciali

Le aziende pagano in ritardo i fornitori: rafforzare il legame con i propri Clienti migliori è fondamentale per superare le difficoltà

Emergenza Covid-19: peggiorano i ritardi di pagamento delle imprese nei settori industria e commercio all’ingrosso. Occorre che le imprese rivedano le proprie politiche di selezione di fornitori o partner commerciali.

Fallimentiistock

03/09/2020

Gestione Crediti Commerciali

Le insolvenze aziendali globali sono destinate ad aumentare del 35% entro il 2021

Valutare, monitorare e gestire con precisione il portafoglio clienti per prevenire eventi negativi che rischierebbero di impattare sulla propria realtà di business o su quella di clienti, fornitori e partner.

Shutterstock 573278452

17/11/2020

Gestione Crediti Commerciali

Centrale attenzione nei confronti del credito ma soprattutto del cliente

Importanza crescente nella gestione efficace del credito e nel contatto con il cliente. Pagamenti digitali e garanzie da estendere anche al credito commerciale e non solo a quello bancario.

Informazioni Commerciali 1

19/03/2021

Gestione Crediti Commerciali

Report Aziende: cos’è e le informazioni commerciali utili

Che cos’è un report aziende, a cosa serve e tutte le informazioni commerciali utili delle imprese che si possono trovare all’interno di un report.

Shutterstock 287096177

13/04/2021

Gestione Crediti Commerciali

La sfida della liquidità: come i dati stanno aiutando i CFO a superare la pandemia

Grazie all’utilizzo di dati i CFO delle aziende possono ripensare le strategie per trovare una nuova stabilità, soprattutto dopo la pandemia del Covid.

Shutterstock 302638517

16/04/2021

Gestione Crediti Commerciali

Come è fatto un report aziende e i dati più importanti

Scopri come elaboriamo un report aziende e quali sono i dati che si trovano al suo interno per valutare clienti, fornitori e partner commerciali.

Hai delle domande o vuoi ricevere un preventivo?

Richiedi subito informazioni

In Evidenza

In Evidenza

D&B Worldwide Network

Accedi alle informazioni su oltre 400 milioni di imprese nel mondo grazie all'appartenenza di CRIBIS al Dun & Bradstreet Worldwide Network, l'alleanza tra i principali provider di informazioni commerciali a livello globale

Scopri di più

In Evidenza

CRIBIS Radar

Cribis Radar aiuta le imprese a conoscere tutte le opportunità di finanza agevolata, trovando la soluzione migliore per ogni esigenza di business.

Scopri di più

In Evidenza

CRIBIS X

CRIBIS X permette di tradurre le strategie commerciali e di gestione del credito in strumenti operativi per valutare nuovi clienti e ridurre DSO, scaduto e perdite.

Scopri di più