venerdì 19 ottobre 2018

Pagamenti Q3 2018: puntualità in calo per le imprese italiane

Lo scenario fotografato da CRIBIS a settembre 2018 mostra un calo dei pagamenti puntuali rispetto all’anno precedente pari all’1,9% (36,3% a settembre 2018 contro 38,2% a settembre 2017), a fronte di un lieve aumento delle aziende con ritardo nei pagamenti superiore ai 30 giorni (11,3% a settembre 2018 contro 10,5% a settembre 2017).

Il Nord Est si conferma l’area geografica più affidabile, con il 45,2% di pagamenti entro i termini, ben superiore alla media nazionale, a fronte del 7% di ritardi oltre i 30 giorni. Anche il Nord Ovest mostra un trend positivo, con il 41,9% di imprese regolari nei pagamenti e il 7,8% in ritardo. Meno positiva la situazione delle regioni del Centro (32,3%) a fronte del 13,1% di imprese con gravi ritardi nei pagamenti. Le criticità più evidenti permangono tra le aziende del Sud: solo il 22,6%, in calo rispetto a giugno 2018, riesce a rispettare le scadenze nei pagamenti.

Veneto e Lombardia sono le regioni più puntuali, registrando rispettivamente il 46% e il 45,8%. Anche a settembre 2018 le performance peggiori si riscontrano in Sicilia con il 18,2%, seguita da Sardegna e Puglia (rispettivamente con 23% e 24,8%), mentre il Centro alterna dati positivi (come il 42,5% di imprese regolari nei pagamenti delle Marche) a prestazioni negative (come il Lazio con il 25,4% di aziende virtuose nei pagamenti - in ulteriore calo rispetto a giugno 2018 - e il 16% di imprese ritardatarie). Brescia, Sondrio e Lecco si attestano come le province più virtuose, mentre Catanzaro si conferma all’ultimo posto.

Scopri tutti i dettagli!

Per quanto riguarda l’andamento per settore merceologico, sono ancora le imprese del settore finanziario quelle che registrano i risultati migliori con il 47,7% di aziende che si sono distinte nei pagamenti e solo l’8,4% che paga oltre i termini. A seguire si trovano le imprese del comparto industriale e produttivo che – nonostante un leggero calo rispetto al trimestre precedente - mostra dati positivi sia per quanto riguarda le aziende puntuali nei pagamenti (42,1%), sia per la percentuale di imprese con ritardi gravi (solo il 7,8%), che si attesta come la più bassa tra tutti i settori oggetto dell’analisi di CRIBIS. 

Il commercio al dettaglio si conferma il comparto con le maggiori criticità a confronto con gli altri, in linea con l’andamento di giugno 2018: a settembre 2018, infatti, le aziende puntuali sono state il 26,1%, a fronte del 17,3% di imprese con ritardi nei pagamenti oltre i 30 giorni e di un ampio numero di realtà (56,6%) che ha registrato ritardi entro i 30 giorni.

StudioPagamentiCRIBISQ32018.png

Cribis Community

Scarica l'Analisi sulle CRIBIS Prime Company - 2019

CRIBIS ha stilato la classifica delle PRIME COMPANY, le imprese con il più alto grado di affidabilità dal punto di vista delle relazioni commerciali. Trentino-Alto Adige al primo posto, Sicilia e Campania ultime. Scarica l'Analisi sulle CRIBIS Prime Company - 2019!

Non sei iscritto?

Eventi

17 aprile 2019

Studio Pagamenti - Fintech e Cash Management: prospettive e opportunità

Quali sono le ultime novità in tema di Cash Management? Quali le principali sfide che affrontano le aziende nella gestione dei flussi di cassa? Questi alcuni dei temi che verranno affrontati il 17 aprile a Milano in occasione della 15° Edizione dello Studio Pagamenti, il più grande evento italiano sul Credit Management! Sono aperte le iscrizioni!

leggi

SCOPRI I NOSTRI PRODOTTI


Utente o password errata.
Se non ricordi la password puoi resettarla Qui
Se hai problemi contattaci

x