Sostenibilità

Dichiarazione non finanziaria: cos’è e quali aziende sono obbligate a redigerla

Cessione Del Credito Focus

Cos'è la rendicontazione non finanziaria, e quali sono le società obbligate a farla? Una panoramica sulla DNF e sull’impegno per la sostenibilità aziendale.

Secondo quanto riportato dall’Istat, nell’ultimo decennio, in Europa, l’attività economica ha migliorato i propri livelli di sostenibilità. I progressi, in Italia e altrove, sono la conseguenza del cambiamento della struttura dell’economia e del diffuso ricorso da parte delle imprese a tecnologie più attente all’ambiente, oltre a un uso di risorse più accorto. Al tempo stesso, la responsabilità sociale d’impresa è diventata un obiettivo da perseguire attraverso azioni mirate.

Oggi le imprese sanno di essere chiamate a rispondere dell’impatto ambientale della propria attività e di avere un ruolo centrale nella tutela del Pianeta, soprattutto in merito alle emissioni inquinanti e climalteranti, nel consumo di risorse naturali e nella produzione di rifiuti.

Il percorso verso uno sviluppo sostenibile è stato agevolato e accompagnato anche da un adeguamento a livello normativo, fra cui l’introduzione dell’obbligo di Dichiarazione Non Finanziaria (DNF) per alcune imprese.

 

 

DNF: QUALI INFORMAZIONI CONTIENE

La Direttiva 2014/95/UE ha stabilito le regole sulla divulgazione di informazioni non finanziarie, ovvero quelle informazioni che riguardano:

-  Questioni ambientali
-  Questioni sociali e trattamento dei dipendenti
-  Rispetto dei diritti umani
-  Anticorruzione e concussione
-  Diversità negli organi aziendali (in termini di età, genere, percorso formativo e
   professionale)

Grazie alla dichiarazione non finanziaria, le aziende possono rendicontare e comunicare quali azioni in linea con gli obiettivi di sviluppo sostenibile hanno messo in atto, a tutto beneficio della propria green reputation.

 

 

QUALI AZIENDE SONO OBBLIGATE A REDIGERE LA DICHIARAZIONE NON FINANZIARIA

Il D. Lgs. n.254/2016 con il recepimento della Direttiva 2014/95/UE ha reso obbligatoria la redazione e la pubblicazione della Dichiarazione Non Finanziaria per:

  • Enti di Interesse Pubblico (Società o holding di gruppo quotate in borsa), banche, assicurazioni e imprese di riassicurazione che hanno un numero di dipendenti superiore a 500 e uno dei seguenti requisiti:
  1. 20 milioni di euro come totale attivo dello stato patrimoniale
  2. 40 milioni di euro come totale dei ricavi netti delle vendite e delle prestazioni
  • Società madri di gruppi di grandi dimensioni aventi la qualifica di Enti di Interesse Pubblico, che hanno superato gli stessi limiti dimensionali previsti per gli EIP.

 

 

DICHIARAZIONE NON FINANZIARIA E GRI STANDAR

Le informazioni fornite nella Dichiarazione Non Finanziaria vertono sul modello aziendale e sugli indicatori di performance che mettono in luce le politiche predisposte dall’azienda in materia ambientale, sociale e di governance.

La possibilità di accedere a finanziamenti agevolati e di attrarre investimenti fa sì che anche aziende non obbligate alla rendicontazione non finanziaria si stiano adeguando a fornire dati relativi al loro impegno in termini di sostenibilità aziendale, attraverso i cosiddetti Bilanci di sostenibilità, forniti su base volontaria.

Nel preparare la dichiarazione non finanziaria, le imprese possono basarsi su criteri standard nazionali o internazionali. Gli indicatori di performance più utilizzati sono gli standard formulati dalla Global Reporting Initiative (GRI), un ente internazionale senza scopo di lucro istituito proprio per definire gli standard di rendicontazione della performance di qualunque organizzazione.

 

 

RENDICONTAZIONE NON FINANZIARIA ANCHE PER LE PMI

Se questo è lo stato dell’arte, il futuro vedrà ancora più imprese impegnate con i report di sostenibilità. La proposta di Direttiva europea della Commissione UE "Corporate Sustainability Reporting Directive (CSRD)" del 2021 punta, infatti, a un ampliamento del numero di aziende che dovranno obbligatoriamente presentare la Dichiarazione Non Finanziaria e a rivedere gli standard di rendicontazione.

La proposta della Commissione Europea prevede di estendere l’obbligo di DNF a tutte le imprese di grandi dimensioni e alle PMI quotate, ad eccezione delle microimprese.

Gli Stati Membri dovranno recepire le nuove regole di rendicontazione non finanziaria entro il 1° dicembre 2022, con le disposizioni in vigore dal 1° gennaio 2023 e i primi report da parte delle grandi imprese pubblicati con i nuovi standard a partire dal 2024 (riferiti all’esercizio 2023). Per le PMI, però, l’obbligo di redigere l’informativa entrerebbe in vigore a partire dal 1° gennaio 2026, con pubblicazione dei primi report dal 2027.

 

 

IN AUMENTO IL NUMERO DI SOCIETÀ CHE REDIGONO LA DNF

Anche senza questo accorgimento normativo, la prassi di produrre la rendicontazione di sostenibilità da parte delle aziende italiane è già in aumento tra le PMI. In base ai dati della Consob, infatti, nel 2021 sono state 210 le società ad aver pubblicato la Dichiarazione Non Finanziaria, 6 in più rispetto al 2020, ed è aumentato (+16) anche il numero di aziende non obbligate ad aver deciso di pubblicare una DNF volontaria, allo stesso tempo crescono le società che redigono volontariamente report di sostenibilità.

Un segnale questo che evidenzia come l’attenzione delle aziende su questa tematica stia aumentando. Proteggere il Pianeta è diventata una priorità per tutti, anche per il sistema produttivo. Una nuova cultura aziendale si sta sviluppando e con i giusti sostegni da parte delle istituzioni questo nuovo modo di fare impresa non potrà che essere sempre più radicato e diffuso, a tutto vantaggio dell’ambiente e della società.

 

 

Luca Greco, Sales Innovation Director CRIBIS.

Luca Greco
L'AUTORE
Luca Greco

Sales Innovation Director CRIBIS

Dopo un’esperienza ventennale nel B2B sales, nella quale ha ottenuto importanti risultati accrescendo il valore di alcuni clienti strategici attraverso l’implementazione di progetti complessi in ambito credit management, supply chain e sales acceleration, ha avviato un nuovo percorso professionale assumendo il ruolo di Sales Innovation Director. Nel nuovo ruolo coordina un Team multitasking che si occupa di supportare e formare le reti di vendita, di garantire lo sviluppo di alcuni mercati verticali e di assistere i clienti nell’adoption dei servizi per aumentare il loro grado di consapevolezza e di soddisfazione. Appassionato lettore di saggi di storia, geopolitica e romanzi declina questa passione nei viaggi in luoghi con grande impatto naturalistico e/o ricchi di contenuti storici.

Sales Innovation Director CRIBIS

Dopo un’esperienza ventennale nel B2B sales, nella quale ha ottenuto importanti risultati accrescendo il valore di alcuni clienti strategici attraverso l’implementazione di progetti complessi in ambito credit management, supply chain e sales acceleration, ha avviato un nuovo percorso professionale assumendo il ruolo di Sales Innovation Director. Nel nuovo ruolo coordina un Team multitasking che si occupa di supportare e formare le reti di vendita, di garantire lo sviluppo di alcuni mercati verticali e di assistere i clienti nell’adoption dei servizi per aumentare il loro grado di consapevolezza e di soddisfazione. Appassionato lettore di saggi di storia, geopolitica e romanzi declina questa passione nei viaggi in luoghi con grande impatto naturalistico e/o ricchi di contenuti storici.

Approfondimento correlati
Esg As 3 Palavras Magicas 1200X675

10/02/2021

Sostenibilità

Principi ESG e sostenibilità: i pilastri delle aziende del futuro che piacciono ai consumatori

Specialmente fra i più giovani, e trasversalmente fra i settori, le aziende che si impegnano verso i principi ESG e la sostenibilità sono viste con un’accezione positiva e la gente è disposta a pagare di più.

Earth 2254769 1920

10/03/2021

Sostenibilità

Dati ESG: occorre uno standard di raccolta informazioni all’interno dei processi aziendali

I dati ESG vengono classificati spesso come informazioni “non contabili” perché inerenti ad asset intangibili di un’azienda.

Shutterstock 1606190653

01/06/2021

Sostenibilità

ESG: rispetto per l’ambiente e buone pratiche aziendali sono un buon affare

Come vengono valutate oggi le aziende secondo i criteri ESG: sostenibilità, rispetto per l’ambiente, responsabilità sociale e corporate governance.

Esg As 3 Palavras Magicas 1200X675 (1)

14/12/2021

Sostenibilità

CRIF Group: primo report sulla sostenibilità

Scopri il report sulla sostenibilità aziendale di CRIF per sapere come il Gruppo si impegna in termini di efficienza energetica e di responsabilità sociale.

Ecology G5821e1584 1280

04/02/2022

Sostenibilità

ESG Stories e finanza sostenibile: l’impegno di CRIF verso la transizione green

Scopri l’impegno di CRIF nei confronti della finanza etica e sostenibile e delle nuove sfide imposte dalla transizione green.

Bilancio Di Sostenibilita

22/02/2022

Sostenibilità

Rendicontazione non finanziaria in Italia: i dati sui bilanci di sostenibilità

Scopri i dati italiani sui bilanci di sostenibilità redatti dalle imprese e sul loro impegno nel rispetto dell'ambiente.

ESG STORIES

24/02/2022

Sostenibilità

Evento “ESG Stories: dalla consapevolezza alla sostenibilità”

Iscriviti subito all’evento ESG Stories organizzato da CRIBIS in partnership con TEDxTorino in cui, con professionisti del settore, si discuterà degli impatti dei criteri ESG su imprese e mondo del lavoro.

SYNESGY

02/03/2022

Sostenibilità

Nasce SYNESGY, la piattaforma per valutare i livelli di sostenibilità aziendale

Scopri Synesgy, la nuova digital platform globale specializzata nella valutazione delle aziende in ambito ESG.

Sostenibilità2

03/04/2022

Sostenibilità

Filiera sostenibile e principi esg: verso un nuovo paradigma di supply chain

Sapevi che circa il 90% dell’impatto dei processi produttivi è determinato dai fornitori? Scopri come raggiungere l'obiettivo di una filiera sostenibile.

Istockphoto 1225375936 612X612 (2)

26/05/2022

Sostenibilità

PMI e sostenibilità ambientale: trend, criticità e prospettive

Il rapporto tra le piccole e medie imprese e le tematiche della sostenibilità ambientale: un’analisi dei trend attuali, tra sfide e obiettivi futuri.

Shutterstock 2035527743

24/06/2022

Sostenibilità

La Commissione Europea sceglie CRIF come partner per il progetto “TranspArEEns”

Efficienza energetica e fattori ESG nelle PMI: il progetto TranspArEEnS inizia la raccolta dati con il partner CRIF.

Immagine 2022 06 30 105410

30/06/2022

Sostenibilità

Sostenibilità aziendale: a che punto sono le imprese italiane?

Un’analisi sui livelli di sostenibilità delle imprese italiane in relazione agli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile previsti dall’Agenda 2030.

Immagine 2022 06 30 105240

06/07/2022

Sostenibilità

L'impatto sul settore automotive della Legge Europea sulla neutralità climatica

Un’analisi dell’industria automobilistica e degli impatti che le nuove misure europee sulla neutralità carbonica hanno avuto - e avranno - sul settore.

Bilancio Sostenibilità 2

14/07/2022

Sostenibilità

Bilancio di Sostenibilità: comunicare l'impegno per lo sviluppo sostenibile

Il BdS è lo strumento attraverso cui le imprese monitorano e comunicano il loro impegno ambientale e sociale. Ma cosa contiene, e quali sono i suoi vantaggi?

Sost 3

04/08/2022

Sostenibilità

Cosa prevedono i 17 obiettivi di Sviluppo Sostenibile definiti nell’Agenda 2030, e come sta andando in Italia?

Approfondiamo i 17 obiettivi di sviluppo sostenibile definiti dall’Agenda 2030 e quali sono, finora, le performance e delle aziende italiane in merito.

Ob 9

03/08/2022

Sostenibilità

Obiettivo 9 Agenda 2030: imprese, innovazione e infrastrutture. A che punto siamo in Italia?

Il 9°obiettivo dell’Agenda 2030 promuove innovazione e industrializzazione eque e sostenibili. Ma a che punto siamo per il suo raggiungimento?

Green Sostenibilità

10/11/2021

Sostenibilità

ESG, consumatori e investitori premiano le aziende sostenibili

Scopri perché investitori e consumatori premiano le aziende attente ai criteri ESG e perché la sostenibilità è al centro delle politiche aziendali.

Csm GED Sostenibilita 23112020 4Cb0be23bd

25/01/2022

Sostenibilità

TranspArEEnS: il progetto europeo per la sostenibilità e l’efficienza energetica

Scopri TranspArEEnS, il nuovo progetto europeo sulla sostenibilità ed efficienza energetica sostenuto anche da CRIF S.p.a.

Investimenti Sostenibili 1024X683

18/03/2022

Sostenibilità

Investimenti sostenibili: la strada è tracciata

Nell'era della transizione ecologica, investire in sostenibilità e abbracciare i principi ESG è il modo migliore per creare valore e ottenere risultati. Scopri come.

Uso Sostenibile Della Terra

13/03/2022

Sostenibilità

GRI Standard e rivoluzione ESG: nuovi parametri per rendicontare la sostenibilità

Il Global Reporting Initiative (GRI) fornisce standard internazionali univoci per misurare la compliance ESG delle aziende. Scopri cosa sono e come si applicano

Shutterstock 1895951032

13/06/2022

Sostenibilità

La guerra frena gli investimenti sostenibili, ma il futuro resta green-oriented

Un’analisi del mercato degli investimenti green, dalla battuta d’arresto dovuta allo scoppio della guerra in Ucraina alle prospettive future.

Uso Sostenibile Della Terra

02/08/2022

Sostenibilità

Obiettivo 12 agenda 2030: consumo e produzione responsabile. Quanto siamo lontani dal raggiungerlo?

Il 12° obiettivo di sviluppo sostenibile dell’Agenda 2030 persegue il consumo e una produzione sostenibili: ma a che punto siamo per il suo raggiungimento?

Hai delle domande o vuoi ricevere un preventivo?

Richiedi subito informazioni

In Evidenza

In Evidenza

CRIBIS X

CRIBIS X permette di tradurre le strategie commerciali e di gestione del credito in strumenti operativi per valutare nuovi clienti e ridurre DSO, scaduto e perdite.

Scopri di più

In Evidenza

Margò

Fai crescere il tuo fatturato e trova nuovi clienti, richiedi gratuitamente 10 nuovi leads su cui sviluppare il tuo business!

Scopri di più

In Evidenza

CRIBIS Radar

Cribis Radar aiuta le imprese a conoscere tutte le opportunità di finanza agevolata, trovando la soluzione migliore per ogni esigenza di business.

Scopri di più