martedì 8 ottobre 2013

In un anno raddoppiate le imprese che pagano con oltre un mese di ritardo

In Italia, un'impresa su sei paga con oltre 30 giorni di ritardo le fatture ai propri fornitori. Un dato, quello delle attività imprenditoriali che pagano oltre un mese dopo la scadenza contrattuale, che è più che raddoppiato dal 2012: nell'ultimo anno, infatti, sono passate dal 6,2% al 15,3%.

Entrando maggiormente nel dettaglio, l'analisi sui pagamenti commerciali evidenzia come la percentuale di imprese virtuose si attesti al 39,6% (quasi cinque punti percentuali in meno rispetto allo stesso periodo del 2012), mentre le attività che pagano con un ritardo inferiore ai 30 giorni medi rispetto ai termini contrattuali restano quasi invariate al 45,1%. Aumentano considerevolmente le imprese che pagano oltre i 30 giorni: il 6,4% ha saldato le fatture tra i 30 e i 60 giorni medi oltre la scadenza concordata, il 4,1% tra i 60 e i 90 giorni, il 2,8% tra i 90e i 120 giorni, il 2% oltre i 120 giorni.

“L'analisi del trend negli ultimi anni mostra un sensibile calo del numero delle imprese virtuose tra il 2012 e il 2013 - precisa Marco Preti, Amministratore Delegato di CRIBIS D&B – Di conseguenza è quasi raddoppiata la percentuale dei pagamenti effettuati con un ritardo grave, che supera cioè i 30 giorni medi”.

Le imprese più puntuali sono sempre quelle che appartengono al comparto agricolo con il 49,8%, la situazione più critica, invece, si riscontra ancora una volta nel settore del Commercio al dettaglio.

Nel terzo trimestre 2013 sono le micro imprese a confermarsi come più virtuose della media, ma sono anche quelle con la percentuale più elevata di ritardi superiori ai 30 giorni, che arriva al 16,8% del totale. Il Nord Est ha registrato un aumento significativo (pari al 133,3%) di imprese che pagano oltre i 30 giorni rispetto allo stesso periodo del 2012. L’Emilia Romagna è la regione più puntuale d'Italia, con il 49,8% delle imprese che rispettano le scadenze contrattuali. A rappresentare il fanalino di coda del ranking regionale la Sicilia, con solo il 24,2% di pagatori puntuali, seguita dalla Campania(24,8%) e dalla Calabria (25,6%).

Per leggere l'analisi completa, scarica dalla CRIBIS Community il nuovo Studio Pagamenti 2013, aggiornato al terzo trimestre 2013.

Cribis Community

CREDIT POLICY ED EVOLUZIONE DELLE PRASSI UNI - IL CREDIT MANAGEMENT DEL FUTURO - IV EDIZIONE - SCARICA GLI ATTI!

Si è svolta il 10 ottobre a Padova la quarta edizione dell'evento CRIBIS "Credit policy ed evoluzione delle Prassi UNI - il credit management del futuro": durante l'incontro sono state fornite tutte le indicazioni sugli strumenti e le metodologie necessarie per l’implementazione di un sistema avanzato e certificato di gestione del rischio di credito. Scarica gratuitamente gli Atti del convegno dalla CRIBIS Community!

Non sei iscritto?

Eventi

26 novembre 2019

Re-inventing Finance

CRIBIS è sponsor di (RE)Inventing Finance, l’appuntamento annuale di Business International – Fiera Milano Media, che si svolge a Roma il 26 novembre e punto di riferimento per chi intende innovare e adeguare i processi AFC ai nuovi trend del settore, ai nuovi business model ed alle nuove tecnologie.

leggi

SCOPRI I NOSTRI PRODOTTI


Utente o password errata.
Se non ricordi la password puoi resettarla Qui
Se hai problemi contattaci

x