Finanza Agevolata e Fintech

Finanziamenti a fondo perduto: tre bandi del 2024 a cui le PMI dovrebbero partecipare

Shutterstock 2329726773

Sono svariati i finanziamenti a fondo perduto destinati nel 2024 alle piccole e medie imprese per sostenere il loro percorso di crescita. Scoprili tutti!

Sono svariati i finanziamenti a fondo perduto destinati nel 2024 a tutte quelle imprese che sono alla ricerca di risorse pubbliche per crescere, rinnovarsi, migliorare la propria competitività, aprirsi a nuovi mercati o implementare attività di ricerca e sviluppo.

Il grande vantaggio dei finanziamenti a fondo perduto è che sono dei contributi economici pubblici concessi senza l’obbligo di restituzione e su cui non maturano interessi passivi.

Questi importanti interventi a sostegno dell’imprenditorialità da parte di enti pubblici (UE, governo, regioni, comuni…), prevedono che le risorse finanziarie vengano elargite a fronte dell’acquisto di beni o servizi utili per la crescita aziendale, andando a coprire una parte dell’investimento sostenuto per implementare il proprio business.

Ogni bando prevede requisiti diversi di accesso e interviene in modo mirato a supporto di determinate categorie o attività.

 

Finanziamenti a fondo perduto per le PMI nel 2024

Fra le numerose opportunità di finanza agevolata del 2024, segnaliamo tre bandi che possono essere di interesse per molte PMI italiane.


Smart&Start Italia 2024

Smart&Start Italia è un bando del Ministero dello Sviluppo Economico italiano, che prevede l’erogazione di finanziamenti agevolati e a fondo perduto per la copertura dei costi per la realizzazione di progetti di sviluppo e consolidamento delle attività delle startup innovative.

Possono far richiesta di finanziamento:

  • startup innovative costituite da non più di 60 mesi;
  • team di persone fisiche che vogliono costituire una startup innovativa in Italia, anche se residenti all’estero, o cittadini stranieri in possesso dello "startup Visa”;
  • imprese straniere che si impegnano a istituire almeno una sede sul territorio italiano.

Con questo bando vengono finanziati progetti di valore compreso tra 100.000 euro e 1,5 milioni di euro.

Smart&Start Italia offre un finanziamento a tasso zero, senza alcuna garanzia, a copertura dell’80% delle spese ammissibili.

Una percentuale che può salire al 90% se la startup è costituita interamente da donne e/o da giovani imprenditori sotto i 36 anni, oppure se tra i soci è presente almeno un esperto, in possesso di titolo di dottore di ricerca o equivalente da non più di 6 anni e impegnato stabilmente all'estero in attività di ricerca o didattica da almeno un triennio.

Particolari agevolazioni sono inoltre riservate alle startup con sede in Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia, Sardegna e Sicilia per cui è possibile godere di un contributo a fondo perduto pari al 30% del mutuo acceso.

La domanda può essere presentata solo online sulla piattaforma di Invitalia, l’Agenzia nazionale per l'attrazione degli investimenti e lo sviluppo d'impresa, di proprietà del Ministero dell'Economia.

 

ON - Nuove Imprese a Tasso Zero

ON - Oltre Nuove imprese a tasso zero è l’incentivo promosso dal Ministero dello Sviluppo Economico che sostiene le micro e piccole imprese composte in prevalenza o totalmente da giovani tra i 18 e i 35 anni oppure da imprenditrici donne di tutte le età

Prevede un mix di finanziamento a tasso zero e contributo a fondo perduto per progetti d’impresa con investimenti fino a 3 milioni di euro, che arriva a coprire fino al 90% delle spese totali ammissibili.

Finanzia le imprese con progetti di investimento che puntano a realizzare nuove iniziative o ampliare, diversificare o trasformare attività esistenti nei settori manifatturiero, servizi, commercio e turismo.

Possono accedere al finanziamento le imprese costituite entro i 5 anni precedenti con regole e modalità differenti a seconda che si tratti di aziende costituite da meno di 3 anni o da più di 3 anni e meno di 5.

Per questo bando, anche le persone fisiche possono presentare domanda di finanziamento, fatto salvo però l’impegno di costituire la società dopo l’eventuale ammissione alle agevolazioni

Per ottenere l’incentivo Oltre Nuove Imprese non ci sono graduatorie o scadenze e le domande sono esaminate in base all’ordine di arrivo.

 

Contratto di Sviluppo 2024

Il Contratto di Sviluppo, istituito dal Ministero dello Sviluppo Economico e gestito da Invitalia, ha l’obiettivo di supportare le imprese negli investimenti di grandi dimensioni nel settore industriale, agro-industriale, turistico e di tutela ambientale.

L’investimento minimo richiesto è di 20 milioni di euro, che si riduce a 7,5 milioni di euro per i progetti di trasformazione di prodotti agricoli e per i progetti turistici localizzati nelle aree interne del Paese, oppure che prevedono il recupero di strutture dismesse.

Il Contratto di Sviluppo prevede diverse agevolazioni: da contributi a fondo perduto in conto impianti a contributi a fondo perduto alla spesa, da finanziamenti agevolati a contributi in conto interessi.

L’entità degli incentivi dipende dalla tipologia di progetto, dalla localizzazione dell’iniziativa e dalla dimensione dell’impresa.

Per i programmi di grandi dimensioni, che prevedono investimenti di almeno 50 milioni di euro e che rivestono una particolare rilevanza strategica per il Paese, è attiva una specifica procedura, detta Accordo di Sviluppo, che conferisce loro una corsia preferenziale al fine di ridurre i tempi di realizzazione.

 

Come accedere ai finanziamenti a fondo perduto

Nonostante i bandi di finanza agevolata rappresentino un’importante opportunità per le imprese, non è sempre facile identificare i bandi più adatti alle proprie esigenze e preparare la documentazione necessaria per la richiesta di finanziamento.

Per questo nasce CRIBIS Radar, la bussola pensata per le imprese che vogliono aumentare le probabilità di successo nell’ottenere fondi per finanziare la crescita aziendale.

 

Luca Greco
L'AUTORE
Luca Greco

Sales Innovation Director, Cribis

Dopo un’esperienza ventennale nel B2B sales, nella quale ha ottenuto importanti risultati accrescendo il valore di alcuni clienti strategici attraverso l’implementazione di progetti complessi in ambito credit management, supply chain e sales acceleration, ha avviato un nuovo percorso professionale assumendo il ruolo di Sales Innovation Director. Nel nuovo ruolo coordina un Team multitasking che si occupa di supportare e formare le reti di vendita, di garantire lo sviluppo di alcuni mercati verticali e di assistere i clienti nell’adoption dei servizi per aumentare il loro grado di consapevolezza e di soddisfazione. Appassionato lettore di saggi di storia, geopolitica e romanzi declina questa passione nei viaggi in luoghi con grande impatto naturalistico e/o ricchi di contenuti storici.

Sales Innovation Director, Cribis

Dopo un’esperienza ventennale nel B2B sales, nella quale ha ottenuto importanti risultati accrescendo il valore di alcuni clienti strategici attraverso l’implementazione di progetti complessi in ambito credit management, supply chain e sales acceleration, ha avviato un nuovo percorso professionale assumendo il ruolo di Sales Innovation Director. Nel nuovo ruolo coordina un Team multitasking che si occupa di supportare e formare le reti di vendita, di garantire lo sviluppo di alcuni mercati verticali e di assistere i clienti nell’adoption dei servizi per aumentare il loro grado di consapevolezza e di soddisfazione. Appassionato lettore di saggi di storia, geopolitica e romanzi declina questa passione nei viaggi in luoghi con grande impatto naturalistico e/o ricchi di contenuti storici.

Approfondimento correlati
Shutterstock 287096177

24/11/2020

Finanza Agevolata e Fintech

La lezione della pandemia: nuovi parametri per valutare il rischio delle aziende

Per la valutazione del rischio durante l'era della pandemia le Fintech hanno messo in atto nuovi sistemi di monitoraggio e valutazione sofisticati.

Coraggio

18/05/2021

Finanza Agevolata e Fintech

Studio Pagamenti: la pandemia ha costretto le aziende a cambiare prospettiva

Scopri cosa è emerso dall'edizione di Studio Pagamenti 2021: quali sono i cambiamenti che hanno affrontato le aziende durante l'anno della pandemia.

Tax Credit Place

05/10/2021

Finanza Agevolata e Fintech

Tax Credit Place: cos’è e perchè è utile per la gestione d’impresa

Scopri cos’è Tax Credit Place la piattaforma per lo scambio di crediti fiscali e perché è utile soprattutto nell’ambito edilizio con la normativa Super Ecobonus.

Shutterstock 770002474

23/06/2022

Finanza Agevolata e Fintech

Contributo a fondo perduto e finanziamenti agevolati: definizione e differenze

Una panoramica dei tipi di finanziamento pubblico che le imprese possono ottenere per sostenere la propria attività, con un focus sulle differenze tra le tipologie.

Shutterstock 2140090013

22/02/2023

Finanza Agevolata e Fintech

PNRR: come accedere a bandi di finanza agevolata

Con il PNRR si aprono nuove opportunità per le imprese di accedere a iniziative di finanza agevolata. CRIBIS può supportare le imprese nell'accesso ai bandi.

Shutterstock 1150302644

07/03/2023

Finanza Agevolata e Fintech

Innovazione Italiana: in crescita Startup e PMI innovative ICT

Il 2022 è stato un anno di grande crescita per l'innovazione italiana, tra Startup e PMI innovative del settore ICT. Di cosa si tratta? Scoprilo su Cribis.

Shutterstock 2123001155

30/06/2023

Finanza Agevolata e Fintech

Fondo Nuove Competenze: in arrivo un nuovo bando a sostegno delle imprese?

L'ultimo Decreto Lavoro 48-2023 apre alla possibilità all'allocazione di nuovi stanziamenti per il Fondo Nuove Competenze (FNC). Scopri come aderire.

Thinkstockphotos 614746468

08/09/2020

Finanza Agevolata e Fintech

Crisi di liquidità: occorre gestire il cash flow aziendale attraverso strumenti alternativi

Richieste di moratoria presentate dalle imprese e problemi di liquidità. Servono metodi di finanziamento alternativi per sopravvivere nel comparto business.

Shutterstock 1453064687

21/09/2020

Finanza Agevolata e Fintech

Finanza agevolata: cos'è, vantaggi e strumenti

Perdersi nel labirinto agevolativo è molto facile. Una guida e gli strumenti giusti sono ciò che ti occorre per trovare la via d’uscita.

Traits Of Fintech Apps 825X500 1

16/12/2021

Finanza Agevolata e Fintech

Open banking: il Gruppo CRIF nella top 100 IDC FinTech

Scopri il fenomeno dell’open banking e l’impegno finanziario del Gruppo CRIF nello sviluppo del Fintech.

Shutterstock 685192870

21/11/2023

Finanza Agevolata e Fintech

Nuova Sabatini 2023: come funziona l’agevolazione?

La nuova legge Sabatini prevede agevolazioni per accedere al credito per investimenti in macchinari, attrezzature, beni strumentali e altro. Scopri di più.

Shutterstock 624512285

01/02/2024

Finanza Agevolata e Fintech

Finanza agevolata per le imprese navali: come accedere ai fondi

Il Governo ha deciso di stanziare dei fondi di finanza agevolata per sostenere l’innovazione delle imprese del settore navale. Scopri come accedere ai fondi!

Shutterstock 1383933917

28/02/2024

Finanza Agevolata e Fintech

Il nuovo regime de minimis approvato dall’UE: cosa cambia e le opportunità per le PMI

Approvato dalla Commissione Europea il nuovo regolamento de minimis. Quali sono le nuove soglie di aiuti, e quali le nuove opportunità per le PMI?

Hai delle domande o vuoi ricevere un preventivo?

Richiedi subito informazioni

In Evidenza

In Evidenza

CRIBIS X

CRIBIS X permette di tradurre le strategie commerciali e di gestione del credito in strumenti operativi per valutare nuovi clienti e ridurre DSO, scaduto e perdite.

Scopri di più

In Evidenza

Margò

Fai crescere il tuo fatturato e trova nuovi clienti, richiedi gratuitamente 10 nuovi leads su cui sviluppare il tuo business!

Scopri di più

In Evidenza

CRIBIS Radar

Cribis Radar aiuta le imprese a conoscere tutte le opportunità di finanza agevolata, trovando la soluzione migliore per ogni esigenza di business.

Scopri di più